Pensioni
|

Partite Iva, cosa cambia con la legge di Stabilità 2016

La legge di Stabilità che sarà approvata oggi in Consiglio dei Ministri prevede novità anche per le partite Iva. La manovra di bilancio 2016 prevede una nuova correzione del regime fiscale. Per quanto riguarda l’accesso al regime dei forfettari vengono innalzate le soglie di ricavi differenziate per tipologia di attività. In particolare dovrebbero aumentare di 10mila euro i limiti per tutte le categorie.

 

LEGGI ANCHE: Legge di Stabilità, arriva il part-time per gli over 63

PARTITE IVA, IL NUOVO REGIME FISCALE –

Per i professionisti la soglia passerà invece dagli attuali 15mila a 30mila euro. Per le nuove partite Iva la tassazione sostitutiva sarà del 5% e non del 15% per i primi 3 anni. Ne parlano Carmine Fotina e Marco Mobili sul Sole 24 Ore:

La legge di stabilità conterrà anche la correzione al regime fiscale delle partite Iva introdotto lo scorso anno. L’idea di fondo è quella di elevare le attuali soglie di ricavi differenziate per attività prevedendo un incremento di 10mila euro per tutti (5mila se non si troveranno le risorse sufficienti) che diventa di 15mila euro per i professionisti. Questi ultimi, dunque, si vedranno così raddoppiare a 30mila l’attuale limite di ricavi per entrare nel regime agevolato dei forfettari con tassazione sostitutiva del 15%. Non solo. Per le nuove partite Iva l’attuale aliquota del 15% verrà ridotta a un terzo per i primi tre anni di attività, che potrebbero diventare cinque risorse permettendo. A finanziare l’operazione sulle partite Iva che potrebbe costare fino a 800 milioni potrebbe contribuire la cancellazione dallo stesso regime dei forfettari del bonus sul minimale contributivo. Anche se già scritta e quantificata dal Mef, la nuova Imposta sul reddito dell’imprenditore (l’Iri) così come il passaggio dalla competenza al principio di cassa per tutte le partite Iva sembrerebbero sempre più destinate a rinforzare il capitolo fiscale del Ddl collegato alla stabilità sui lavoratori autonomi.

Update, ore 17.30: nel corso della conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri che ha approvato la Legge di Stabilità il premier Renzi ha annunciato alcune misure per le Partite Iva: «Ci saranno interventi sui minimi, una sorta di Jobs Act per i lavoratori autonomi».

(Foto di copertina: ANSA / ALESSANDRO DI MEO)