|

Le regioni: «Niente scuola per i bimbi non vaccinati»

Qualcosa sembra muoversi sul fronte della guerra dei vaccini. Dopo l’apertura del Ministro Lorenzin, è infatti la volta degli assessori alla Sanità delle Regioni italiane, che riuniti il 14 ottobre  Roma hanno deciso: niente scuola per i bimbi non vaccinati.

VACCINI E SCUOLA, LA SVOLTA

Lo riporta Repubblica

Gli assessori alla Sanità delle Regioni italiane oggi a Roma hanno deciso all’unanimità di inserire nel nuovo “Piano nazionale di prevenzione vaccinale”, che si sta scrivendo in questi giorni, anche la previsione di non ammettere nelle scuole i bambini che non siano in regola con il libretto di vaccinazioni

Ecco l’iter che dovrà seguire la decisione per diventare regola

Il piano vaccinale andrà il 20 ottobre alla Conferenza delle Regioni e successivamente, teoricamente anche lo stesso giorno, alla Stato-Regioni. E sembra improbabile che la previsione su vaccinazioni e scuola cambi, visto che gli attori sono più o meno tutti sulla stessa linea. In questo modo verrebbe ripristinata una regola che un tempo era in vigore e che venne cancellata 18 anni fa da una circolare in cui si stabiliva che il diritto alla scuola non poteva essere eliminato per i vaccini.

Ma erano altrei tempi. In cui i gruppi di Facebook non esistevano. E i neonati non morivano di pertosse

TAG: Vaccini