riscaldamento come risparmiare
|

Riscaldamento, come risparmiare sulla bolletta

Ottobre, tempo di cominciare a parlare di riscaldamento e di consumi. L’impianto di riscaldamento autonomo rappresenta infatti la voce più consistente dei consumi di gas. Una famiglia media di tre persone ne utilizza circa 2mila metri cubi l’anno per rendere confortevole la propria casa nella stagione autunnale e invernale. Come risparmiare? «Mantenere l’appartamento caldo evitando bollette salate è un compito difficile, ma con la consulenza tecnica dei manutentori e alcuni accorgimenti, ciascuno di noi può ottimizzare il comfort limitando i consumi e alcuni inconvenienti», ha spiegato Cesare Speroni, membro del comitato tecnico di SIE (Salone dell’Innovazione Impiantistica per gli Edifici) che si terrà da mercoledì a sabato a BolognaFiere e che presenta alcuni consigli pratici.

 

LEGGI ANCHE: Canone Rai in bolletta: cosa potrebbe cambiare

 

RISCALDAMENTO, COME RISPARMIARE –

Per abbassare le spese può essere d’aiuto spurgare termosifoni e radiatori e liberarli da ostacoli, eliminare la polvere dai termosifoni e ricorrere al deumidificatore, mantenere le finestre aperte solo per pochi minuti. Tutto il resto è spreco perché si raffredda inutilmente l’ambiente con un conseguente aumento dei consumi. Chi ha un impianto autonomo ha bisogno di utilizzare al meglio il termostato, con temperatura sui 20 gradi (basta un solo grado in più per innalzare i consumi mediamente del 6% – 8%) e regolando l’accensione in base alla routine quotidiana. Un buon consiglio è quello di installare le valvole termostatiche per riscaldare solo gli ambienti utilizzati e regolare la temperatura e di regolare dalla caldaia la temperatura dell’acqua dell’impianto (a una temperatura non superiore ai 45°c). È opportuno poi effettuare i controlli previsti con un manutentore professionista: una caldaia non efficiente può infatti aumentare il consumo del gas anche del 30%.

(Foto di copertina: ANSA / FOLCO LANCIA / ARCHIVIO / GID)

TAG: Bolletta