campidoglio manifestazione marino
|

Ignazio Marino pronto alla vendetta: “Lista alle prossime elezioni”

Ignazio Marino pronto alla vendetta. “Lista civica alle prossime elezioni”. Il progetto, scrivono i giornali, c’è, è realistico ed è in “incubazione”, affidato ai fedelissimi del sindaco che dovrebbero affiancarlo nella sua prossima avventura amministrativa. E preoccupa, molto, i big del Partito Democratico romano che starebbero dicendo: se c’è la sua lista in campo, il Partito non arriva nemmeno al ballottaggio. Peserebbe la dispersione dei voti e la divisione del fronte: un esito che potrebbe essere al centro del dibattito della città dei prossimi mesi.

IGNAZIO MARINO PRONTO ALLA VENDETTA: “LISTA ALLE PROSSIME ELEZIONI” –

Ieri il sindaco ha ribadito il suo “no” ai tanti manifestanti che si sono affollati in piazza del Campidoglio: non tornerà sui suoi passi, le dimissioni saranno confermate oggi. E poi aggiunge: “Siete un patrimonio che Roma non può e non deve perdere”, il che preluderebbe, appunto, ad un nuovo progetto politico per il sindaco-chirurgo. Ne parla il Messaggero sia sull’edizione nazionale, che su quella romana.

A coordinare la nuova avventura potrebbe essere ancora Alessandra Cattoi, attuale assessore capitolino al patrimonio e fedelissima del sindaco-chirurgo. Ma anche qualche altro pezzo dell’attuale giunta potrebbe, a sorpresa, decidere di puntare tutto sulla ruota di Marino. Nella futura squadra potrebbero entrarci anche pezzi del Pd: ieri in piazza si è visto anche Marco Miccoli, deputato ed ex segretario romano dem in aperto conflitto con Matteo Orfini – “Io penso che avremmo dovuto discutere meglio prima di togliere la fiducia a Marino”, dice il parlamentare.

Dalla parte del sindaco ci sarebbe chiaramente la Lista Civica cittadina, con l’attuale capogruppo, Franco Marino, che ha già garantito il suo sostegno al chirurgo “anche fuori dal Pd”, così come Riccardo Magi, consigliere eletto in quota radicale, che parla di un Pd che “ha tenuto la città in ostaggio”.

LEGGI ANCHE: Roma, i sostenitori di Ignazio Marino: “Siamo con te”

Sinistra, Ecologia e Libertà che si è detta disponibile a “una verifica e una ripartenza in aula” potrebbe essere della partita, almeno in parte, visto che la consigliera Imma Battaglia – da tempo autonoma anche nel gruppo di Sel – si è già schierata con Ignazio Marino.

non tollero il tutti contro uno, vi piace vincere facile?? a me no!! @ignaziomarino io sono al fianco della tua forza del tuo coraggio #daje

Posted by Imma Battaglia on Sabato 10 ottobre 2015

“Se Ignazio si presenta alle prossime elezioni, non arriviamo nemmeno al ballottaggio”, dicono, perplessi, gli esponenti del Pd romano secondo il Messaggero nella Cronaca di Roma. L’idea è “aspettare l’attenuarsi delle tensioni per riallacciare i canali diplomatici con l’attuale inquilino del Campidoglio”, anche per evitare “lo stillicidio”. Secondo Fabio Rossi sulla Cronaca di Roma, l’allarme per una candidatura Marino è alto, e andrebbe “immediatamente sminata”. Si aspetta, per recuperare potere contrattuale nei confronti dell’ormai quasi ex sindaco, l’apertura del fascicolo di inchiesta a suo carico, con le ipotesi di reato di peculato e falso, atto dovuto da parte della procura.

Copertina: AnsaFoto