Claudio Amendola sindaco
|

Claudio Amendola prevede un sindaco grillino: «Finiremo per avere cinque stelle»

«Spero che queste dimissioni non provochino un interregno infinito e che ci venga restituito il diritto a scegliere il nostro sindaco quanto prima». Claudio Amendola si unisce al coro di artisti che prevedono il Movimento 5 Stelle al Campidoglio per le prossime elezioni. Dopo le dimissioni del sindaco Marino, l’attore, durante la conferenza stampa del film “Suburra”, spiega: «Credo che finiremo per avere un sindaco cinque stelle, alle altre forze politiche per ripulirsi ci vorrà almeno un decennio. Può essere positivo, io non sono un cinque stelle, ma temo sia l’unico sbocco di questa situazione. Detto questo di questa politica mi starei anche un po’ stufando»

LEGGI ANCHE: Suburra: Sollima dipinge una Roma perversa e decadente – RECENSIONE

AMENDOLA: «AL VOTO SUBITO SENZA INCIUCI» – Il romano protagonista della pellicola di Stefano Sollima, in sala dal 14 ottobre, non si esime dal rispondere sul futuro della Capitale: «Mi auguro solo che ora non ci siano inciuci per tirarla per le lunghe e finalmente ci facciano votare. Cosi’ almeno avremo, per la prima volta, una giunta non politica alla guida di Roma. I partiti politici tradizionali, di sinistra centro o destra, faranno inevitabilmente una brutta figura». «Sono convinto – ha concluso – che le varie forze politiche tradizionali avranno bisogno almeno di 10 anni per sciacquarsi via tutto ciò che è successo».

TAG: Suburra