Facebook
|

Facebook vuole che gli utenti cambino il loro stato la sera commentando la tv

E voi commentereste su Facebook quanto accade in televisione, specialmente in prima serata? Se la risposta è no sappiate che siete in minoranza perché dalle parti di Menlo Park hanno scoperto che la principale fascia oraria in cui le persone scrivono su Facebook è proprio la sera, sopratutto quando si seguono programmi televisivi. Da qui l’idea: spingere per un aumento degli aggiornamenti di stato mentre si guarda la tv.

Facebook
(LIONEL BONAVENTURE/AFP/Getty Images)

 

FACEBOOK, IL DESIDERO DI UNA MAGGIORE INTERAZIONE TRA UTENTI E TV

L’obiettivo? Creare un legame in tempo reale con le reti televisive che avranno in questa maniera un feedback quasi immediato con il proprio pubblico. L’intenzione di Facebook è, spiega Mashable, quella di “imitare” Twitter, strumento usato dagli internauti per esprimere il proprio parere in tempo reale. Con una maggiore interazione pubblico-televisione Facebook spera di attirare i telespettatori, di spingerli a commentare e di “invitarli” a condividere foto e video che possono essere poi mostrati in televisione.

 

LEGGI ANCHE: Facebook introduce “Reactions”, come il Like, ma con le emoticon

FACEBOOK ED IL PROGETTO DI UN SONDAGGIO ON LINE ED UN SISTEMA DI VOTO IN TEMPO REALE VIA HASHTAG

Lo scopo? Nonostante qualche anno fa si pensasse che la televisione fosse ormai prossima alla pensione, il medium risulta più vivo che mani ed in questa maniera Facebook spera di poter ottenere una fetta cospicua di ricavi pubblicitari, ben più corposi ed interessanti nel mercato televisivo. Inoltre Facebook sta per introdurre un sistema di voto on line in tempo reale via hashtag ed uno strumento per sondaggi in tempo reale realizzato per le televisioni. Il re dei social network punta sempre di più a diventare un editore, un po’ come Twitter che ha introdotto la funzione “Moments”, un’icona a forma di saetta che, se schiacciata, fornisce un elenco di tweet sui principali fatti del giorno.

(Photocredit copertina: Chris Jackson/Getty Images)