|

Facebook introduce “Reactions”, come il Like, ma con le emoticon

Il modo in cui “ti piacciono” i post su Facebook sta per cambiare. Engadget svela come il sito sia in procinto di lanciare una nuova funzionalità chiamata “Reactions” che permetterebbe di usare emoticon al posto dei “Like”. Secondo le fonti, la versione beta sarà lanciata venerdì, in Irlanda e in Spagna.

Ne dà notizia ora Zuckerberg:

Oggi stiamo lanciando un test – un pulsante più espressivo del Like.
Miliardi di Like vengono effettuati ogni giorno ed è un modo semplice per esprimere sé stessi.
Reaction dà nuovi modi per esprimere l’amore, timore, l’umorismo e la tristezza. Non è un pulsante di antipatia, ma ti dà il potere di esprimere facilmente il dolore e l’empatia – oltre alla gioia e al calore. Sarete in grado di esprimere queste reazioni premendo a lungo e muovendovi sul tasto Mi piace.
Stiamo iniziando a testare le reazioni in Irlanda e in Spagna e impareremo, prima di portare l’esperienza a tutti. Speriamo che vi piaccia – puoi sempre dire come ti senti!

Ecco come funziona:  https://www.facebook.com/zuck?fref=ts
Ecco come funziona: https://www.facebook.com/zuck?fref=ts

FACEBOOK REACTIONS

L’aggiornamento è in linea col pensiero comune che in molti casi un “Mi piace” non sia sufficiente ad esprimere le emozioni che suscitano alcuni post. Il caro vecchio pollice alzato rimarrà comunque, ma sarà affiancato da nuove icone per mostrare amore, risate, sorrisi, stupore, ma anche rabbia e dispiacere. La possibilità di “reagire” in modi diversi ai contenuti pubblicati sul social network è il tentativo di Mark Zuckerberg di allinearsi agli altri siti che già lo consentono, come ad esempio BuzzFeed, andando incontro alle esigenze degli utenti. Le nuove reazioni potranno essere espresse sia agli utenti che alle pagine, ma ancora non è noto quando la novità entrerà in vigore in Italia. Se il test dovesse andare a buon fine comunque, è possibile che già entro fine anno l’aggiornamento possa essere esteso.

Credit copertina: venturebeat