martina dell'ombra federica cacciola
|

La vera identità di Martina Dell’Ombra: “Si chiama Federica Cacciola e… non è di Roma Nord”

E se Martina Dell’Ombra in realtà si chiamasse Federica Cacciola e, invece che essere di Roma Nord, fosse di Taormina? La scoperta è di Francesco Oggiano per Vanity Fair che, a quanto pare, è riuscito a svelare la reale identità di uno dei personaggi del web più geniali e controversi degli ultimi tempi.

martina dell'ombra federica cacciola
YouTube

MARTINA DELL’OMBRA O FEDERICA CACCIOLA? –

Stando a quanto pubblica oggi Vanity Fair, la reale identità di Martina Dell’Ombra sarebbe stata svelata in un articolo di discorsivo.it – pubblicato a febbraio 2013 – in cui si descrive una fotografia scattata dalla fotografa bolognese Nima Benati, e che ha protagonista una tal Federica Cacciola: nonostante il trucco più pesante quella ragazza è, senza ombra di dubbio, quella che abbiamo imparato a conoscere su YouTube come Martina Dell’Ombra de Broggi de Sassi, con il suo sconfinato amore per Matteo Salvini, l’odio per i “poveracci” al di fuori di Roma Nord, e la politica dei kissini.

GUARDA L’INTERVISTA DI GIORNALETTISMO A MARTINA DELL’OMBRA: «Sono una super-supporter di Matteo Salvini» [VIDEO]

 

MARTINA DELL’OMBRA NON È DI ROMA NORD –

Nella biografia di Federica Cacciola si legge quanto segue:

L’attrice e modella Federica Cacciola è nata nel 1986 a Taormina (ME). Lei s’appassiona all’arte sin da giovanissima, studiando sia pianoforte sia canto. A 15 anni, Federica inizia a recitare, grazie al Laboratorio teatrale “Latum”, dove conosce la tragedia Medea. In seguito lei frequenta a Milano l’Università Cattolica, laureandosi in Linguaggi dei media. Federica ha studiato recitazione e sceneggiatura prima con Gabriele Vacis, quindi alla New York Film Academy. Lei è fondatrice della Compagnia teatrale “LATobliquo”, attrice per vari cortometraggi o spot televisivi. Federica ha poi lavorato come script assistant e produttore esecutivo per il film Young Europe, del regista bolognese Matteo Vicino (vincitore del Premio per la Miglior Regia al MIFF 2012). Un suo testo drammaturgico, intitolato L’altra metà, è stato finalista al concorso nazionale INANE 2010. Recentemente, Federica ha potuto condurre la rubrica Invito a teatro, per Vera Television.

Ta-dan! Insomma, per tutti quelli che credevano che Martina Dell’Ombra fosse “vera”, ecco qui la prova del suo essere un personaggio squisitamente studiato fin nei minimi dettagli e interpretato da un’attrice. Un’attrice che è riuscita ad essere credibile, se non negli stranianti panni della supporter di Salvini tutta stereotipi e frasi fatte, in quelli della ragazza borghese di Roma Nord.

E ADESSO? –

In realtà gli indizi sulla vera identità di Martina Dell’Ombra e sul nome di Federica Cacciola circolavano già da qualche settimana, Nessuno però era riuscito a “bucare” il web come la rivelazione di Vanity Fair. Resta ora da attendere la reazione di Martina: come affronterà il suo disvelamento?

(Photocredit copertina: Facebook/Martina Dell’Ombra)

Edit: ecco la risposta della diretta interessata

Signori era chiaro che questo momento prima o poi sarebbe arrivato. Ogni grande statista e uomo o donna di politica sa…

Posted by Martina Dell'Ombra on Tuesday, October 6, 2015