Il Volo albergo
|

Il Volo alle Iene: «L’albergatore ha mentito, cercava solo pubblicità»

Le Iene intervistano i ragazzi del Volo. Proprio stasera, nel corso della seconda puntata, domenica 4 ottobre, su Italia 1 a “Le Iene show” andrà in onda in esclusiva un’intervista tripla realizzata ai tre tenori de Il Volo, che parlano per la prima volta dopo le accuse di vandalismo a loro rivolte, subito smentite dal gruppo.
A seguire alcuni stralci dell’intervista su quanto accaduto quella notte:

Iena: Voi avete l’aria dei bravi ragazzi.
Il Volo (tutti e tre): Noi siamo bravi ragazzi
Iene: Parliamo della notte incriminata. In quanti vi hanno cercato per chiedervi di quella notte?
Gianluca: Tantissimi
Ignazio: Ci sono le telecamere fuori. Siamo barricati.
Piero: Tutto il mondo
Iene: Perché avete lasciato quell’albergo?
Gianluca: Perché Piero è allergico alla moquette
Ignazio: Anche per motivi di logistica
Piero: Perché c’era polvere
Iene: Quante stelle era quell’albergo?
Il Volo (tutti e tre): Tre
Iene: E voi ad alberghi di quanti stelle siete abituati?
Gianluca: Sicuramente siamo abituati ad altro
Piero: Cinque stelle..
Ignazio: Ma non è tanto l’abitudine alle stelle ma quanto l’abitudine alla comodità
Iene: Secondo la stampa l’albergatore avrebbe detto che avete messo a soqquadro la stanza.
Gianluca: Il bagno giustamente è da pulire perché magari c’è un po’ di dentifricio
Ignazio: Ho lasciato solo il letto scompigliato e la carta di un regalo sopra la scrivania
Piero: Qualche depliant a terra
Iene: E niente di rotto?
Gianluca: Che cosa doveva rompersi?
Ignazio: Niente di rotto
Piero: Noi abbiamo qualcosa di rotto adesso
Iene: Parliamo del bagno incriminato. Pare ci fossero escrementi sulle pareti
Ignazio: Non mi risulta
Gianluca: Poi l’albergatore ha smentito
Piero: Sarà entrato qualche cavallo
Iene: E poi pare ci fosse pipì ovunque
Gianluca: Figurati
Ignazio: Ho vent’anni e centro ancora il buco
Piero: Assolutamente no
Iene: Tu quando fai pipì prendi bene la mira?
Gianluca: Sì, faccio gli allenamenti
Ignazio: Certo
Piero: Meglio di Michael Jordan
Iene: Mai trovata la tavoletta sporcata da uno degli altri due?
Gianluca: Può capitare, noi uomini lo sappiamo
Piero: Sì, e mi tocca pulirla
Ignazio: Abbiamo sempre la carta igienica pronta per pulire il bordo
Iene: Ma insomma non avete combinato proprio niente di male?
Gianluca: Non abbiamo assolutamente fatto niente
Ignazio: Assolutamente no
Piero: Proprio in quell’hotel no
Iene: E allora perché l’albergatore avrebbe detto questo cose?
Gianluca: Ha bisogno di farsi conoscere
Ignazio: Sicuramente è una pubblicità a sfavore suo
Piero: Voleva un po’ di pubblicità ma gli è andata male, gli costerà tanto questa pubblicità
Iene: Effettivamente dopo lui ha ritrattato.
Gianluca: Ha ritrattato, ha smentito
Ignazio: Si è accorto che l’ha raccontata troppo grossa
Piero: Si è imbrogliato con le sue stesse mani
Iene: I maligni dicono che avete comprato il suo silenzio
Gianluca: Io dico a tutti loro di guardarsi allo specchio prima di scrivere e dire certe cose senza avere delle prove
Ignazio: Siamo siciliani ma non arriviamo a tal punto
Piero: Io ancora non ho comprato niente
Iene: Su twitter hanno così commentato “Clamoroso. Il Volo ha imbrattato la stanza dell’albergo con i suoi dischi”
Gianluca: Stanno cercando di rovinare la nostra carriera ma credo che sia molto difficile
Ignazio: Non penso che magari i fan sfegatati di Fedez possano essere nostri fan
Piero: Ascolterà qualche altro artista
Iene: Un’altra cosa bruttissima che è stata scritta è: “Il Volo è nella m**a”
Gianluca: Spero che tutta questa situazione ci porterà molta fortuna, ancora di più
Ignazio: Ci sono altre persone che più nella m**a di noi
Piero: Noi ci sentiamo pulitissimi
Iene: Ditemi la verità. Non è che vi siete scocciati di fare i bravi ragazzi e vi volete comportare da belli e dannati come le rockstar?
Gianluca: Ignazio assomiglia un po’ a Johnny Depp con il baffetto
Ignazio: Le nostre cavolate le facciamo
Piero: Qualche bravata ma non così
Iene: La cosa più da rockstar maledetta che avete fatto?
Gianluca: Sono inciampato improvvisamente e ho rotto un tavolino di vetro
Ignazio: A Los Angeles abbiamo preso due macchine e abbiamo lasciato tutte le gomme per la strada di Beverly Hills
Piero: L’ha fatta Ignazio davanti al Papa. Ha detto “Salve” invece di “Sua Santità”