gigi d'alessio
|

Gigi D’Alessio indagato per sospetta evasione fiscale

Gigi D’Alessio

è stato indagato per una sospetta evasione fiscale. Lo riporta Repubblica dove si legge di una perquisizione effettuata nella casa del cantante dalla guardia di finanza. Le fiamme gialle erano in cerca della documentazione che attesterebbe una presunta evasione fiscale di una cifra che, secondo i primi accertamenti, si aggirerebbe attorno al milione di euro. “Il condizionale è d’obbligo – spiega chi riporta la notizia – perché l’indagine è solo all’inizio.

Il pubblico ministero titolare del fascicolo è Francesco Saverio Musolino, che indaga sulla base dell’articolo 10 della legge 74 del 2000. Ossia l’occultamento o distruzione di documenti contabili. D’Alessio non è l’unico ad essere stato iscritto nel registro degli indagati. Lo stesso reato è infatti contestato anche a chi gestisce la contabilità del cantante.

D’Alessio non è certamente estraneo alla magistratura. Tra poco più di un mese il gup dovrà decidere se rinviare a giudizio il cantante per rapina.  Gigi era già stato condannato a nove mesi di carcere con l’accusa di esercizio abusivo delle proprie ragioni e lesioni aggravate. Alla condanna in primo grando era seguito un colpo di scena in corte d’Appello.

A maggio del 2012 i giudici D’Appello, invece che uscire dalla camera di consiglio con la sentenza, avevano emesso una nuova ordinanza. I magistrati proposero una modifica al capo d’imputazione ipotizzando, al posto dell’esercizio arbitrario delle proprie ragioni, quello più grave di rapina. Ipotesi che venne accolta dalla procura che poi chiese il processo per Gigi D’Alessio per l’articolo 628 del codice penale.

[FotoCredit: Elisabetta A. Villa/WireImage]