filippo nogarin
|

Il grillino Nogarin non molla: «Io sfiduciato? Perché dovrei dimettermi?»

Nogarin non si dimette. Lo ribadisce al Corriere della Sera. Secondo il sindaco 5 stelle di Livorno non esiste nessun problema. Nemmeno se il Movimento 5 stelle non ha sostenuto il Bilancio Consolidato 2014 (bocciato con 20 contrari e 3 astenuti) presentato da una giunta a 5 stelle.

LEGGI ANCHE: A Livorno il Movimento 5 Stelle ha votato contro il Movimento 5 stelle

«E perché mi dovrei dimettere, scusi?»
Perché è stato sfiduciato dalla maggioranza e dai Cinque Stelle, il suo movimento…
«Nessuna sfiducia. Gli amici consiglieri hanno solo ritenuto opportuno non presentare il bilancio consolidato senza inserire quello della disastrata azienda municipalizzata della nettezza urbana, ridotta in questo stato dalla precedente giunta comunale di centrosinistra. Il problema è che, per colpe non nostre sulle quali sta indagando la Procura, i conti di quell’azienda devono essere rifatti da capo a piedi. Così abbiamo deciso di presentare il nostro bilancio per poi integrarlo successivamente. Il consiglio ha deciso il contrario e questa è democrazia. E io sono anche contento di questo atteggiamento».
Come le votano contro e lei è contento?
«Non hanno votato contro di me o contro la giunta, ma hanno espresso un parere tecnico diverso. E l’hanno fatto in modo trasparente, senza i sotterfugi della vecchia politica, convinti che non ci saranno ripercussioni se il bilancio sarà approvato in ritardo. Magari hanno anche ragione. E dove sta il problema?»

(in copertina foto Laura Lezza/Getty Images)