|

Snowden non “spegne” le notifiche su Twitter: è tragedia

Edward Snowden ha fatto un errore comunissimo, che però nella sua situazione ha prodotto conseguenze notevoli, per quanto prevedibilissime.

 

La battuta di Snowden
La battuta di Snowden

EDWARD SNOWDEN COME UN UTONTO QUALUNQUE –

Puoi essere un mago dell’informatica, ricercato dalla CIA e costretto a rifugiarti in Russia adottando ogni genere di contromisura per usare la rete senza farti tracciare, ma anche se ti chiami Edward Snowden davanti ai social network e alla pletora d’impostazioni che prevedono, può sfuggirti qualcosa. In più, se ti chiami Eward Snowden e in un paio di giorni d’esistenza su Twitter hai raccolto più di un milione e duecentomila follower, ci sono errori che possono avere conseguenze devastanti, come quello di non bloccare le notifiche via mail. Non avrà ricevuto 47 giga di notifiche, chiaramente un’esagerazione, ma è facile immaginare che la mailbox dell’account usato da Snowden per registrarsi su Twitter abbia subito un assalto pesantissimo, per fortuna Snowden sembra sufficientemente autoironico da non essersi sentito ferito nell’onore.

LEGGI ANCHE: Edward Snowden è su Twitter