Elezioni regionali 2015, tutte le agevolazioni di viaggio per gli elettori
|

Torino, passeggero in ritardo chiama la polizia e dice in arabo: «Sull’aereo c’è una bomba»

Essere in ritardo per prendere l’aereo e bloccare il volo telefonando alla polizia e lanciare un allarme, parlando in arabo. È il gesto folle compiuto da un passeggero giovedì sera all’aeroporto internazionale Sandro Pertini di Caselle (Torino). «Sul volo c’è una bomba», avrebbe avvertito l’uomo, ora denunciato per procurato allarme. Lo racconta La Stampa.

TORINO, DOPO L’ALLARME I CONTROLLI –

Il voto Alitalia da Torino a Roma era previsti per le 21, ma in seguito all’intervento delle forze dell’ordine ha subito un ritardo di due ora e mezza. Al momento del procurato allarme l’aereo era sulla pista. I passeggeri ed equipaggio sono stati fatti scendere e sono cominciati i controlli, che ovviamente hanno dato esito negativo. Mentre le forze dell’ordine completavano le operazioni il passeggero ritardatario, l’uomo che aveva lanciato l’allarme, un italiano, si era presentato al check in, chiedendo di poter salire a bordo.

(Foto di copertina: CHRISTOPHE SIMON / AFP / Getty Images)

TAG: Torino