Volkswagen
|

Caso Volkswagen: il “Dieselgate” minaccia la ripresa economica

Ora Volkswagen potrebbe minacciare la ripresa nel’area Euro. L’allarme è stato lanciato da Luigi Federico Signorini, vicedirettore generale di Bankitalia, in audizione alle commissioni bilancio di Camera e Senato sulla nota di aggiornamento del Def: «all’incertezza presente sui mercati globali si è aggiunta negli ultimi giorni quella connessa con le possibili ripercussioni, difficili da quantificare, del grave scandalo Volkswagen sul settore dell’auto e sulle aspettative degli investitori e dei consumatori».

Volkswagen
Gettyimages/AFP PHOTO / DPA / JULIAN STRATENSCHULTE

«LA RIPRESA EUROPEA E’ MINACCIATA DALLA CRISI MONDIALE»

Signorini ha spiegato che nell’area Euro la ripresa si è intensificata dalla fine dello scorso anno ma questo rafforzamento è messo in pericolo dalla congiuntura mondiale: «al rafforzamento della congiuntura europea si contrappone un significativo indebolimento dell’attività economica in Cina e nelle altre economie emergenti. Finora l’effetto di questo rallentamento sulle economie avanzate non è stato rilevante; esso costituisce tuttavia un elemento di incertezza per il futuro: potrebbe portare un ridimensionamento delle prospettive globali di domanda e di inflazione e incidere negativamente sulla fiducia degli investitori».

 

LEGGI ANCHE: Cosa fare se avete una Volkswagen coinvolta nel «Dieselgate»?

 

VOLKSWAGEN, CONTINUANO I PROVVEDIMENTI

E mentre in Europa si teme per la ripresa economica, in Giappone il locale governo ha ordinato un’inchiesta sui produttori locali e sugli importatori di marchi europei per verificare che le loro vetture rispettino gli standard inquinanti. Tokyo segue in questa decisione Francia, Gran Bretagna e Corea del Sud. E secondo Bloomberg anche la Svezia potrebbe seguire questo percorso. In tutto questo Volkswagen continua a soffrire in borsa trascinando con sé i principali investitori. Come riportato da Repubblica il fondo sovrano del Qatar ha perso 12 miliardi di dollari mentre l’azienda ha visto una perdita complessiva di 8,4 miliardi di dollari. Volkswagen dal prossimo 5 ottobre verrà eliminata dal Dow Jones Sustainability Index che raggruppa le aziende (teoricamente) attente alla sostenibilità.

TAG: Volkswagen