ignazio marino vaticano vincenzo paglia
|

Ignazio Marino negli Usa, anche Mons. Vincenzo Paglia smentisce: “Non l’abbiamo invitato noi”

Marino negli Usa, dal Vaticano la conferma: “Noi”, dicono dal Pontificio Consiglio per la Famiglia, “non l’abbiamo invitato”. Dopo le parole di Papa Francesco in persona che sull’aereo del ritorno dal suo viaggio a Cuba e negli Stati Uniti aveva detto (“chiaro?”) che non era venuto da lui l’invito al sindaco Ignazio Marino, tale versione viene ribadita anche dal Pontificio Consiglio della Famiglia presieduto da Monsignor Vincenzo Paglia, che organizzava l’incontro a Philadelphia.

MARINO NEGLI USA, DAL VATICANO LA CONFERMA: “NON L’ABBIAMO INVITATO NOI”

Repubblica nella Cronaca di Roma ha sentito il dicastero pontificio.

NESSUNO del Vaticano ha invitato il sindaco di Roma Ignazio Marino all’Incontro mondiale delle famiglie di Filadelfia. Né dal Pontificio consiglio per la famiglia presieduto dall’arcivescovo Vincenzo Paglia, né ovviamente dal Papa». La precisazione arriva dallo stesso Pontificio consiglio per la famiglia, il dicastero vaticano responsabile del meeting di Filadelfia presieduto domenica scorsa da papa Francesco a conclusione del suo viaggio a Cuba e negli Usa. Evento cui è stato presente anche Marino con tanto di fascia tricolore, suscitando non pochi interrogativi su chi o su quale istituzione lo avesse invitato alla kermesse familiare cattolica. Interrogativi scaturiti anche dal fatto che dall’entourage del sindaco, alla vigilia del raduno, erano filtrate voci circa un presunto invito partito dalla Santa Sede. E quindi con la conseguente “benedizione” papale.

Ma no, nessuna benedizione papale, nessun invito dagli uffici della Sede Apostolica, è giunto agli uffici di piazza del Campidoglio. Dunque, forse, è stata del Pontificio Consiglio per la Famiglia l’idea di invitare il Sindaco Marino in America?

LEGGI ANCHE: Papa Francesco smentisce il sindaco Ignazio Marino

Nemmeno.

«Assolutamente no», risponde il capo ufficio del dicastero pontificio, padre Gianfranco Grieco, che ha seguito a Filadelfia il raduno mondiale insieme a monsignor Paglia. «E perché avrebbe dovuto farlo? Il Pontificio consiglio per la famiglia non ha rapporti con i sindaci. Se Marino si è presentato all’incontro mondiale delle famiglie — conclude padre Grieco — lo ha fatto forse perché invitato da altri, non certamente dal Vaticano».

Copertina: Mons. Vincenzo Paglia, Creative Commons