ATALANTA-SAMPDORIA
|

ATALANTA-SAMPDORIA 2-1| Atalanta perfetta, Sampdoria inesistente. Zenga deve riflettere

ATALANTA-SAMPDORIA DIRETTA LIVE

92′ – SORIANO! La Sampdoria segna a tempo scaduto! Magrissima consolazione per il Doria che trova la rete ormai a giochi fatti. Certo senza il gol di Denis difficilmente avrebbe segnato. L’Atalanta stupisce per la sua solidità, sopratutto difensiva. Edy Reja ha dato all’Atalanta concentrazione, compattezza e voglia di giocare per il gruppo. La Sampdoria invece è troppo dipendente dai tocchi dei singoli, perde spesso la palla e non è capace di ripartire. Walter Zenga deve pensare a cosa fare perché ad andare avanti così si rischia l’esonero. La squadra c’è, manca il gioco e dopo sei giornate è inaccettabile. (Pier Marco Tacca/Getty Images)

90′ – GERMAN DENIS. SI CHIUDE A BERGAMO! L’Atalanta chiude la partita con German Denis che servito da Moralez buca la difesa e trova il gol che vale la vittoria!

90′ – Tre minuti di recupero.

83′ – Eder sfugge alla marcatura di Paletta e serve al centro per nessuno. Da notare come prima Zukanovic sia stato ammonito per un “non fallo” su Moralez che simula di aver preso un calcio.

80′ – Eder servito da Carbonero dal limite prova di sinistro ad impensierire Sportiello. Tiro debole. 

77′ – Ultimo cambio per la Sampdoria. Fuori Pereira, dentro Carbonero.

75′ – L’Atalanta ha finito la benzina.

73′ – Cambio per l’Atalanta. Fuori Kurtic, dentro Cigarini. Reja si chiude.

72′ – Il tiro di Soriano ha risvegliato la Sampdoria che ora cerca di attaccare la porta di Sportiello.

70′ – SORIANO!!! Conclusione dell’azzurro da 30 metri, Sportiello manda in angolo in volo plastico!

67′ – Cambio nella Sampdoria. Esce Muriel per Cassano. Prima calcio d’angolo per l’Atalanta con Toloi che di testa di un niente la manda fuori con Migliaccio che manca l’aggancio!

65‘ – Ammonito De Roon per un fallo su Fernando che ha aspettato il momento giusto per prendersi una punizione. E si scalda Antonio Cassano.

63′ – L’Atalanta continua a correre e macinare. Servirebbe il secondo gol per mettere la partita in sicurezza ma Denis solo davanti a Viviano colpisce debolmente.

60′ – Entra Rocca per Correa, primo cambio per la Sampdoria. Esce anche Grassi sette polmoni, entra Migliaccio. L’Atalanta si copre. Magari Pereira potrà respirare. 

57′ – Muriel punta Paletta che lo stende al limite. Punizione per la Sampdoria. Bellini dalla punizione manda in angolo.

53′ – L’Atalanta è corta e pronta al raddoppio a ogni occasione. La Sampdoria si sta lentamente perdendo. Da segnalare oltre a De Roon per l’Atalanta il giovane Grassi, a dir poco pimpante.

51′ – Grassi lanciato in contropiede da un intercetto di Maxi Moralez su cross di Fernando serve in area il numero 11 che di potenza manda alto!

49′ – La Sampdoria gioca comunque meglio con il 4-3-3.

48′ – La partita inizia com’è finita nella prima frazione. Sampdoria confusa, Atalanta “sul pezzo”

45′ – Pereira stecca Gomez ancora dalla sinistra, punizione per la Sampdoria. Il giovane classe ’98 sembra molto in difficoltà.

45′ – Inizia il secondo tempo di Atalanta-Sampdoria. 

47′ – Finisce il primo tempo. Atalanta-Sampdoria 1-0. Al di là dell’autogol di Moisander, la differenza è tutta in un’idea. L’Atalanta è una squadra, la Sampdoria no. I bergamaschi hanno sfondato sempre e solo da sinistra confidando negli spazi dati da Pereira, mentre a destra la Samp si è difesa meglio con Mesbah. I blucerchiati in attacco avrebbero anche rischiato di trovare il gol ma da dietro non arrivano palle giocabili, a parte qualche lancio di Fernando e Soriano. Si potrebbe fare molto di più con una diversa idea di gioco. Zenga dovrà trovare una chiave perché si potrebbe vincere e sarebbe un peccato perdere punti così. Niente da dire per l’Atalanta. Tutti bravi, sopratutto De Roon, ottimo prospetto in mezzo al campo.

46′ – Colpo di testa di Kurtic nell’area piccola! Ancora da sinistra! Viviano blocca.

45′ – Due minuti di recupero, con Fernando che non riesce a servire Eder.

42′ – La Sampdoria non sembra una squadra. Ottimi giocatori ma scollegati tra di loro. L’Atalanta si muove come un sol uomo. Zenga dovrà prendere provvedimenti.

40′ – Conclusione centrale di Gomez, Viviano devia di pugno. 

38′ – La Sampdoria sembra più quadrata. Chissà, magari nel secondo tempo qualcosa cambierà. 

36′ – Paletta monumentale sia su Eder sia su Muriel! Insuperabile. 

35′ – Dramè prova il tiro dalla distanza ma non va. E dopo 35 minuti Zenga capisce che la Sampdoria aveva bisogno di un cambio. Si va di 4-3-3 con Correa che fa da terza punta.

33′ – Cross di Maxi Moralez in area, palla che corre senza che nessuno possa toccarla. La Sampdoria in difesa è davvero carente questa sera.

30′ – Pinilla solo in area non riesce ad agganciare la sfera che va sui piedi di Grassi. La difesa devia in angolo. Ultima azione di Pinilla che esce per Denis. 

29′ – EDER! Cross dalla destra per l’italo brasiliano che non trova la porta per centimetri! Sampdoria vicina al pareggio. Pinilla non ce la fa.

26′ – Gomez parte palla al piede per 90 metri, arriva nell’area della Sampdoria ma il suo diagonale sibila al fianco del palo destro della porta di Viviano.

25′ – Angolo per la Sampdoria. Timido risveglio per i liguri?

22′ – Atalanta sempre in superiorità numerica sulla sinistra. La panchina della Sampdoria non riesce a trovare la soluzione.

20′ – Kurtic manda la palla oltre la traversa. Altro errore in difesa della Sampdoria che chiude troppo sul portatore di palla. I blucerchiati non riescono a superare il muro difensivo dell’Atalanta. 

18′ – Ancora Atalanta. Colpo di testa da calcio d’angolo di Pinilla, palla che va fuori. 

14′ – L’Atalanta aspetta la Sampdoria che dal canto suo non accelera.

11′ – Correa in contropiede da dietro non serve Muriel e prova la conclusione, con la palla che si perde a fondocampo.

8′ – L’Atalanta sta sfondando da sinistra aggredendo Pereira e Moisander. Urgono provvedimenti. 

7′ – SUBITO LA SAMPDORIA! Eder spaventa Sportiello con un diagonale preciso bloccato in due tempi da Sportiello!

6′ – ATALANTA IN VANTAGGIO! Autogol di Moisander! Gomez palla al piede entra in area da sinistra e prova il tiro. Moisander, sulla traiettoria, svirgola e manda in rete!

4′ – Resta a terra Pinilla dopo un contrasto con un difensore della Sampdoria. Per sicurezza si scalda Denis. 

3′ – Occasione per l’Atalanta! Buco difensivo della Sampdoria, Grassi da solo nell’area tira ma sbaglia la mira. 

2′ – Pressing alto dell’Atalanta ma la difesa della Sampdoria non sembra in difficoltà. 

1′ – Inizia Atalanta-Sampdoria! Presente in tribuna Percassi per l’Atalanta, manca invece Massimo Ferrero.

21.00 – Si entra in campo in attesa di O’Generosa. Arbitra Valeri di Roma.

20.57 – Squadre nel tunnel degli spogliatoi. Nella Sampdoria gioca Correa al posto di Ivan.

20.51 – Intanto si è concluso il primo posticipo odierno con il Frosinone che ha battuto l’Empoli per 2-0, doppietta di Dionisi. E’ la prima vittoria dei laziali in Serie A.

20.49 – Lo scorsa stagione a Bergamo Atalanta-Sampdoria finì 1-2. Per gli orobici il vantaggio venne firmato da Stendardo, la Samp ribaltò il risultato con Muriel e Okaka

20.40 – La formazione della Sampdoria, da distinta, conferma a sua volta le voci della vigilia.

20.32 – L’Atalanta comunica la formazione ufficiale. Confermate le ipotesi della vigilia.

Atalanta-Sampdoria chiude la sesta giornata di Serie A alle ore 21.00 allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo. Si preannuncia un incontro divertente tra due squadre che finora hanno ben figurato. L’Atalanta, a 8 punti, al momento è al sicuro da ogni ipotesi di lotta per la salvezza e puo’ vivere un campionato tranquillo. La Sampdoria, a 10, con una vittoria andrebbe al secondo posto dietro Inter e Fiorentina ed a pari punti col Torino.

ATALANTA-SAMPDORIA
(Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

ATALANTA-SAMPDORIA DIRETTA STREAMING

 

ATALANTA-SAMPDORIA LA PRESENTAZIONE

 

ATALANTA-SAMPDORIA PROBABILI FORMAZIONI 

L’Atalanta si schiererà con un vivace 4-3-3 con Sportiello in porta, Bellini, Paletta, Toloi e Dramé in difesa, Carmona, De Roon e Kurtic a centrocampo, Moralez, Pinilla e Gomez in attacco. La Sampdoria risponde con il suo solito 4-3-1-2. In porta confermatissimo Viviano, protetto da Pereira, Moisander, Zukanovic e Mesbah. A centrocampo Ivan, Fernando e Barreto giocano dietro Soriano che lancerà Eder e Muriel. (Photocredit copertina Tullio M. Puglia/Getty Images)