paolo brosio pomeriggio 5
|

Paolo Brosio fa un catfight in diretta con Barbara D’Urso e abbandona il collegamento

Paolo Brosio

litiga con Barbara D’Urso in diretta Pomeriggio 5. Il fattaccio è accaduto durante la puntata andata in onda venerdì, quando il giornalista era in collegamento da Assisi insieme a una donna presentata come testimone della scomparsa di padre Luciano Ciciarelli, un frate scomparso a Medjugorje alcune settimane fa. Appena iniziato il collegamento, tuttavia, Brosio è apparso molto irrequieto e ha subito interrotto la D’Urso dicendo che “doveva andare”.

 

paolo brosio pomeriggio 5
Mediaset/Pomeriggio 5

PAOLO BROSIO VS BARBARA D’URSO –

Visibilmente scocciato, Brosio ha chiesto di «poter parlare subito» e di «non poter più aspettare» perché «Devo andare in teatro a presentare il mio libro». La risposta di Barbara D’Urso è stata tagliente: «Siamo un programma di cronaca, dobbiamo raccontare le cose e io ho l’obbligo di dare la linea al TG5. Se vuoi dico a Publitalia di non mandare in onda la pubblicità e il TG5…» – ha replicato Carmelita, lanciando l’interruzione del programma e chiedendo a Brosio di «aspettare cinque minuti senza polemizzare» o, se proprio doveva andarsene, di «lasciare la testimone alle telecamere di Pomeriggio 5». A quanto pare Brosio ha scelto la seconda opzione perché, una volta ritornati in collegamento da Assisi, l’unica a essere rimasta era proprio la donna testimone della sparizione del frate.

«IL TEATRO È MENO IMPORTANTE DELLA TV?»

-A svelare l’arcano è stato poi Paolo Brosio stesso che, con un post su Facebook, spiega ancora impermalito che alla base di tutto ci sarebbe stato un continuo posticipare il collegamento con Assisi: e lui, che aveva già una presentazione fissata al teatro di Assisi, ha dovuto scappare via per evitare di arrivare in ritardo.

Come da accordi intrapresi con la segreteria di redazione del programma e con l’autore Barbara Calabresi, ero in attesa di un collegamento fra le 17.15 e le 17.30, tempo massimo consentito dall’impegno che avevo fatto presente già da tre giorni per un incontro nel vicino Teatro Le Stuoie della Domus Pacis Francescana di Assisi.
Ho atteso invano fino alle 17.50, per poi sentirmi dire che avrei dovuto attendere ulteriormente fino alle 18.10.
Che cosa avrei dovuto raccontare alle persone che sono venute dall’Umbria e da fuori regione e che erano in teatro in attesa dalle ore 17.00, quindi da oltre 50 minuti? […] Ma mi chiedo, il teatro è meno importante della televisione? E mi chiedo ancora: avrei dovuto rinunciare ad un contributo per la costruzione dell’ospedale, che viene offerto in ogni presenza quando rendo la mia testimonianza? Ho atteso con pazienza, ma quando ho visto che avrei danneggiato un teatro pieno di gente che aspettava il mio arrivo, ho dato una risposta a chi mi attendeva da oltre un’ora.

 

Cari amici, vorrei spiegare a tutti voi che cosa, mio malgrado, è accaduto oggi durante la diretta di Canale 5, nel…

Posted by Paolo Brosio on Venerdì 25 settembre 2015

(Photocredit copertina: Mediaset/Pomeriggio 5)