|

Smithers è gay, e farà coming out a brevissimo

Smithers, l’assistente tutto fare del signor Burns, farà coming out. La conferma è arrivata direttamente dagli autori dei Simpson dopo un primo annuncio a giugno. «A Springfield sono in molti a sapere della sua omosessualità, ma ovviamente Burns non sospetta nulla» ha dichiarato il produttore Al Jean a TVLine. «Ce ne occuperemo in due episodi» – ha spiegato ancora Jean aggiungendo che Smithers, stufo di non essere apprezzato da Burns valuterà altre opzioni. La sessualità di Mr Smithers è stata a lungo fonte di comicità nello show sebbene il suo orientamento non sia mai stato dichiarato ufficialmente. Gli spunti di riflessione sono diversi: nella puntata “La fobia di Homer” l’assistente di Burns non nasconde la sua gelosia incontrando John, il suo amico gay, in compagnia di Marge, Lisa e Bart. Nella puntata “Homer lo Smithers”, in cui Homer lo sostituisce per un po’, costringendo Burns a cavarsela da solo, Smithers va in vacanza in un villaggio gay. Ma gli spunti di riflessione sono ancora moltissimi e, per ricordarli tutti, ci affidiamo a Wikipedia.

È il più grande collezionista mondiale di Malibu Stacy (una bambola parodia della Barbie).

  • Il suo appartamento è arredato nel tipico stile della comunità gay americana.

  • Lo si vede pattinare vestito con una canottiera fucsia aderente nel quartiere gay di Springfield.

  • Lo si vede in vacanza in un villaggio turistico per soli uomini.

  • Alcuni personaggi dichiaratamente gay fanno capire di aver avuto una relazione con lui.

  • Quando Telespalla Bob viene eletto sindaco per i Repubblicani, notoriamente ostili all’omosessualità, Smithers, pur avendo partecipato alla sua campagna elettorale (più che altro, per assecondare gli interessi del signor Burns), dichiara di non condividerne la politica ultraconservatrice, in evidente contrasto, come egli stesso afferma, “con il mio stile di vita”.

  • Quando Burns, alla ricerca di compagnia femminile, si reca in un locale a luci rosse, Smithers si copre il volto e inorridisce di fronte a due donne che agitano le proprie forme davanti a lui. Inoltre, nell’episodio Il notturno di Bart, risulta tra persone fotografate a frequentare una casa di tolleranza. Si giustifica dicendo: “È stata la mamma; mi ha detto almeno di provare”.

  • Durante la parata dell’orgoglio gay di Springfield tra i vari carri allegorici ce n’è uno con la scritta Stayin’ in the closet (Rimasti nello stanzino, espressione gergale americana per indicare i gay non dichiarati): non si vede chi c’è dietro la porta, ma le voci sono quelle di Patty Bouvier e appunto di Waylon Smithers.

  • In un episodio compra degli estrogeni da Marge, e quando lei gli fa notare che sono ormoni femminili, Smithers, in evidente difficoltà, si giustifica dicendo che gli estrogeni sono per “una persona amica intrappolata nel corpo di un’altra persona amica”.

  • Oltre alle fantasie erotiche, sono svariate le avances (goffe e timide) rivolte a Burns, tra le quali:

    • Quando Burns legge che troverà l’amore alla festa della bandiera, Smithers fa capire che vorrebbe almeno avere “qualcosa” con lui;

    • Quando Burns dichiara di volersi trasferire, dicendo: “Almeno lì c’è qualcuno che mi ama”, Smithers subito ribatte: “Anche qui c’è qualcuno che l’ama, signore”.

    • Nell’episodio Il fanciullo interiore di Bart, nel quale l’intera Springfield si libera da schemi e catene, Smithers durante la festa finale si fa avanti con: “Approfitto dell’atmosfera, signore, per dirle che….. Io l’amo!”. Burns gli rivolge uno sguardo confuso, Smithers aggiunge: “…l’amo con quei colori, signore!”; subito si allontana sussurrando: “il momento giusto era nella rimessa della barca!”

    • Nell’episodio Lisa la scettica, poco prima della presunta fine del mondo profetizzata dallo scheletro di angelo, trova il coraggio di baciare in bocca Burns. Quando poi si scopre che la profezia non era altro che una manovra pubblicitaria per l’apertura di un nuovo centro commerciale, Smithers, imbarazzato, si giustifica con il capo dicendogli: “Signore, riguardo a quel bacio… Era solo un segno del mio rispetto per lei!”

    • Nell’episodio Impero mediatico Burns, nel quale Charles Montgomery Burns capì di essere odiato da moltissime persone Waylon Smithers gli disse che aveva sempre lui come persona da cui essere amato.

TAG: I Simpson