code expo padiglioni
|

Expo 2015: i padiglioni da vedere senza fare ore di coda

Expo 2015

: a ogni padiglione la sua coda. Nel pieno dell’estate i padiglioni di Expo 2015 sono letteralmente presi d’assalto da migliaia di visitatori ogni giorno, disposti ad attendere anche tre ore per visitare gli spazi espositivi di questo o quel paese, attirati da una sana curiosità o dal consiglio di chi c’è già stato.

LEGGI ANCHE: Quando finisce Expo 2015?
LEGGI ANCHE: Expo, biglietti scontati: come trovarli
LEGGI ANCHE: L’albero della vita dopo Expo: che ne sarà del simbolo dell’Esposizione Universale?

EXPO 2015: I PADIGLIONI CON PIÙ CODE –

I padiglioni più gettonati sono sotto i riflettori da mesi proprio per il lungo “serpentone” di visitatori che attendono pazientemente il proprio turno: per poter entrare nel Padiglione Giappone, Emirati Arabi e a Palazzo Italia ci possono volere oltre due ore di attesa, tanto che gli organizzatori – nei giorni più caldi – sono venuti in soccorso dei visitatori fornendo bottiglie di acqua e ventagli. Nella classifica dei “padiglioni Expo con le code più lunghe” rientrano anche Austria, Brasile e Germania – il primo con il suo bosco, il secondo con la rete elastica diventata l’attrazione di Expo, il terzo con un lungo percorso interattivo: qui le code non sono mai inferiori ai 30/40 minuti, proprio perché essendo un percorso “obbligato” possono passare soltanto un certo numero di persone per volta.

LEGGI ANCHE: Padiglione Giappone a Expo 2015: ecco com’è all’interno

LEGGI ANCHE: Expo: cerimonia di chiusura. Tutto quello che sappiamo (per ora)

 

code expo padiglioni
Palazzo Italia – Foto: ANSA/ STEFANO PORTA

EXPO 2015: PADIGLIONE ZERO E… –

Altrettanto affollati anche i padiglioni di Azerbaigian e Colombia, che si sono fatti conoscere fin dai primi giorni di apertura di Expo per la bellezza dei propri padiglioni in cui sono stati ricreati i diversi climi che contraddistinguono i due paesi. Si fa la coda anche per entrare nel Padiglione Zero, che accoglie i visitatori che provengono dall’ingresso principale di Expo.

EXPO 2015: I PADIGLIONI CON MENO CODE –

Ma, per chi ha poco tempo per visitare Expo e vuole visitare più padiglioni possibili senza rinunciare ai contenuti può orizzontarsi su quei padiglioni dove le code sono più scorrevoli. Il fatto che fuori da questi padiglioni non ci sia il “serpentone” non significa che siano meno interessanti: semplicemente sono strutturati in modo da permettere una visita “libera”, cioè senza un percorso guidato che limita il numero massimo di visitatori all’interno dello spazio espositivo. È il caso, ad esempio, del padiglione del Regno Unito – che ricrea un alveare in collegamento streaming con un alveare vero – o quello del Belgio, che presenta un esempio di cultura idroponica al piano inferiore e le meraviglie del cioccolato a quello superiore. Lo stesso vale per i padiglioni di Francia, Angola, Slovenia e Romania.

 

LEGGI ANCHE: Expo 2015: le 15 cose da non perdere

 

EXPO 2015: PARCO DELLA BIODIVERSITÀ –

Poco visitati anche il Parco della Biodiversità e la Collina Mediterranea, che si trovano all’estremo opposto del Padiglione Zero, accanto all’ingresso di Roserio. Ingresso notoriamente poco frequentato, ma che prende vita sopratutto la sera per via dell’offerta degli ingressi serali gratuiti per chi usufruisce dei parcheggi di Arese e Trenno con l’annesso servizio navetta. Sia il Parco della Biodiversità che la Collina Mediterranea offrono diversi spunti di edutainment e – cosa non da poco specialmente dopo un’intera giornata tra i padiglioni – sono posti tranquilli dove riprendere fiato circondati dal verde.

code expo padiglioni
Foto: ANSA/ MOURAD BALTI TOUATI

EXPO 2015: NON DIMENTICATEVI DEI CLUSTER –

Poco visitati ma non meno interessanti anche i Cluster, che riuniscono diversi paesi raggruppandoli per aree tematiche: Riso, Caffè, Cacao e cioccolato, Cereali e tuberi, Frutta e legumi e Spezie e anche Zone Aride, Isole, Mare e Cibo e Bio-Mediterraneo. Da segnalare, all’interno del cluster Cereali e Tuberi, il Padiglione Zimbabwe dove è possibile mangiare il Crocoburger, l’hamburger con la carne di coccodrillo.

 

LEGGI ANCHE: Expo 2015: cosa mangiare?

 

EXPO 2015: LE CODE DI SERA –

Attenzione a chi ha in programma di visitare Expo di sera, pensando di trovare meno code: la maggior parte dei padiglioni chiude tra le 20 e le 21, mentre l’ingresso serale a 5 euro scatta dalle 19. Il tempo a disposizione per visitare i padiglioni, quindi, è veramente poco. Expo, comunque, chiude a mezzanotte nei weekend e nei festivi (alle 23 nei giorni feriali): alcuni padiglioni offrono musica e attività ricreative e ammirare i padiglioni illuminati è comunque un’esperienza interessante. Senza dimenticare lo spettacolo dell’Albero della Vita: uno ogni 20 minuti a partire dalle 21.

code expo padiglioni
Foto: Gian Mattia D’Alberto/LaPresse

(Photocredit copertina: ANSA/MOURAD BALTI TOUATI)

TAG: Expo 2015