Il Vaticano copia da Wikipedia

di - 06/01/2012 - La sala stampa della Santa Sede ha distribuito ai giornalisti biografie non ufficiali scaricate da internet dei 22 arcivescovi che verranno nominati cardinali dal Papa Sandro Magister, giornalista dell’Espresso specializzato in informazione religiosa, ha parlato sul suo blog della prossima

La sala stampa della Santa Sede ha distribuito ai giornalisti biografie non ufficiali scaricate da internet dei 22 arcivescovi che verranno nominati cardinali dal Papa

Sandro Magister, giornalista dell’Espresso specializzato in informazione religiosa, ha parlato sul suo blog della prossima nomina di 22 cardinali da parte di Papa Benedetto XVI.

LE BIOGRAFIE? DA WIKIPEDIA! - Il giornalista ha sottolineato che la sala stampa della Santa Sede ha distribuito a tutti i giornalisti accreditati i profili biografici “non ufficiali” dei 22 nuovi cardinali annunciati dal Papa nel giorno dell’Epifania. Perché ha specificato “non ufficiali”? Semplice. Perché sono stati presi pari pari da Wikipedia. Ecco una serie di esempi raccolti da Magister che dimostrano una certa incongruenza nella stesura di questi profili, incongruenza dettata forse da troppa fretta o comunque da un’imperizia sostanziale di fondo. Possibile che non si sono preoccupati di stilare delle schede più affidabili e concrete?

INCONGRUENZE – Fernando Filloni: “Nato a Manduria, 15 aprile 1946, è un arcivescovo cattolico italiano…“. Era necessario specificare “cattolico?”. Stessa “pedanteria” anche per il secondo della lista, Manuel Monteiro De Castro: “Nato a Santa Eufemia, 29 marzo 1938, è un arcivescovo cattolico e diplomatico portoghese…” e per tutti gli altri. Questo però è nulla se confrontato con la scheda di Willem Jacobus Eijk, arcivescovo di Utrecht. Questo il passo finale della sua biografia: “All’impegno sociale, Eijk ha fin dall’inizio unito una forte propensione al conservatorismo, specialmente in materia di aborto ed omosessualità, che ne hanno fatto uno degli uomini religiosi più discussi del paese; secondo alcuni però il vescovo non fa altro che conformarsi alle disposizioni provenienti da Roma“.

L’ATTENDIBILISSIMA FONTE – Orbene. Papa Benedetto XVI scrisse così il 10 marzo 2009: “In futuro nella Santa Sede dovremo prestar più attenzione a internet come fonte di notizie“. Quindi un lettore non avvezzo alle questioni di chiesa, se leggesse per la prima volta su internet la biografia di Eijk, penserebbe di avere a che fare con un retrogrado di prima categoria. Lo stesso Papa dice alla Santa Sede di fare attenzione a internet. Ma giustamente, come si chiede Magister, come si può prendere sul serio l’appello del Papa se proprio l’Ufficio Stampa distribuisce un documento così importante come i profili dei 22 nominati del prossimo concistoro copiando direttamente da wikipedia, che ricordiamo essere uno strumento comunque aperto ai cambi da parte di chiunque? A questo punto meno male che non vi sono state fughe di notizie. Avremmo assistito a immediate modifiche delle pagine dei nominati con risultati forse ancora più imbarazzanti.

4 Commenti

  1. luigi cerritelli scrive:

    magister,attento osservatore delle esigenze vaticane rispetto allo Stato Italiano,evidentemente non ce fa più a star dietro a tutto e a tutti.E si rifugia in Wikipedia cui peraltro non è stato dato minimo aiuto quando si trovava nella piena bufera.

  2. Federico scrive:

    Scusate dov’è il problema? Non è una enciclopedia libera? C’è qualcuno che non la può utilizzare?

  3. eddie619 scrive:

    Il problema è che quando si cita wikipedia bisognerebbe sempre citare la fonte, perchè gli articoli di wiki sono rilasciati sotto licenza creative commons. Insomma, il Vaticano ha violato una legge internazionale…

    • salvatore scrive:

      Ma non avete capito. E’ il Vaticano ad aver copiato pari pari Wikpedia riportando oltretutto frasi a dir poco imbarazzanti per lui

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultime Notizie