|

“Ricchi, porcelloni e pericolosi”, l’incredibile articolo di Libero sui rom

Libero prende molto sul serio l’allarme Salviniano dei rom che conquisteranno il mondo se la sua ruspa non si frapporrà fra loro e la gggente per bene. Forse troppo sul serio. E oggi in un articolo a firma Chiara Giannini ripercorre quella che chiama

Una tranquilla giornata da rom, Ricchi, porcelloni e pericolosi

L’articolo raccoglie tutti i fatti di cronaca in cui sarebbero stati coinvolti rom nei giorni scorsi, per restituire un accozzaglia di allarmismo veramente mirabilissima

Ricchi:

Ieri a Frosinone, gli uomini della Squadra Mobile della questura, su ordine della Direzione distrettuale antimafia di Roma, hanno eseguito sequestri patrimoniali e di conti correnti bancari a carico di membri delle famiglie rom Casamonica e Di Silvio.

2 milioni. Per fortuna ci sono gli italiani di Mafia Capitale che rubano di più, sennò che figura ci faremmo noialtri, signora mia. Ma andiamo avanti

Porcelloni:

Ieri, a Padova, vicino a piazzale Azzurro d’Italia, un gruppo di nomadi è entrato in un parco giochi per bambini inaugurato da poco. Come si legge sul Gazzettino, «nonostante il divieto all’ingresso, si sono accampati sul prato a bere e mangiare. Nel gruppo c’era anche una giovane coppia che ad un certo punto si è lanciata in effusioni hot» […] due dei rom continuavano a compiere il loro atto sessuale sotto gli occhi di tutti e gli altri sei bivaccavano tra schiamazzi e risate.

Che ovvove. Per fortuna queste cose gli italiani non le fanno mai! (chissà magari anche questi erano rom). “Ma la cronaca di ieri che riguarda i rom non finisce qui” ci avvisa Libero incutendoci un certo timore. Abbiamo infatti due ragazzini che guidano senza patente e una 12enne che scippa una turista.

Per fortuna che ci siamo noi italiani, che siamo meglio.