B.B. King è morto
|

B. B. King è morto e Lucille è rimasta sola

B.B. King è morto. Il ‘re del Blues’, l’americano B.B. King, è mancato a Las Vegas, all’età di 89 anni, ieri. Lo ha reso noto il suo avvocato.

B.B. KING, L’INFARTO – Solo lo scorso mese il musicista era stato ricoverato per un piccolo infarto. Il ricovero era durato poche ore, il tempo di riaccendere una dura polemica fra la figlia di B.B. King e la sua manager, colpevole – secondo la ragazza – di trascurare la salute del padre, e anche di rubargli del denaro. La manager, che si era opposta al ricovero, aveva rigettato tutte le accuse. La vicenda era anche finita in tribunale, dove la manager – in assenza di prove – non era stata condannata.

 

 

B. B. KING, LA VITA E LA MUSICA – B. B. King trascorse la sua infanzia lavorando come contadino, pagato 35 centesimi ogni 45 kg di cotone raccolti. Il suo primo incontro con la musica avvenne in chiesa, con il gospel, ma il giovane King era già appassionato: Charlie Christian, Django Reinhardt, T-Bone Walker e Lonnie Johnson tra i suoi preferiti. Con il suo trasferimento nel 1943 ha inizio il suo viaggio verso la leggenda: prima imparando la chitarra con il cugino, poi con le prime trasmissioni dal vivo sulla radio di Memphis WDIA, come DJ, con lo pseudonimo “The Blues Boy from Beale Street” (da qui arriverà poi B. B. King).

 

 

B. B. KING, LA MALATTIA – La leggenda del jazz e ‘re del blues’ ha influenzato una generazione di chitarristi da Eric Clapton a Stevie Ray Vaughan. A inizio aprile B. B. King era stato ricoverato in ospedale nella città del Nevada, per conseguenze legate al diabete di tipo II di cui soffriva. Era in cura per disidratazione. A ottobre scorso aveva avuto un malore durante un concerto, dovendo cancellare il resto del tour. All’origine c’erano, anche in quel caso, le conseguenze del diabete diagnosticatogli oltre vent’anni fa.

 

 

B. B. KING, LA POPOLARITÀ – Nell’ultima parte della sua carriera B. B. King ha prodotto sempre meno, riuscendo tuttavia a conservare la sua popolarità grazie alla partecipazione ad alcuni film e show televisivi, tra cui una puntata de I Robinson, e tenendo centinaia di serate ogni anno. Nel 1988 ha suonato nel singolo When Love Comes to Town insieme agli U2. Nel 2000 ha invece registrato Riding with the King con Eric Clapton.

TAG: B.B. King