|

Il video dell’infermiera che ammazza di botte il cane

I vicini di casa la filmano e, al rifiuto della polizia di procedere, postano il video online

Un’infermiera brasiliana è stata filmata mentre picchiava ripetutamente un cane, poi morto a causa delle percosse, e dopo la pubblicazione su YouTube del video è costretta a nascondersi. Il filmato di Camila de Moura che percuote lo Yorkshire Terrier di fronte alla figlia di 18 mesi è stato girato da una vicina che abita nello stesso condominio a Formosa. Inizialmente consegnato alla polizia locale, la vicina lo ha caricato online per la frustrazione: l’infermiera, come racconta il Daily Mail, non è mai stata perseguita per quanto ha fatto.

LE REAZIONI – Dopo lo scatenarsi di una protesta a livello nazionale, è stata aperta un’indagine, mentre centinaia di migliaia di utenti si sono uniti in gruppi su Facebook o hanno firmato una petizione online chiedendo che l’infermiera 22enne venisse assicurata alla giustizia. Quando gli ufficiali di polizia sono arrivati ​​a casa della de Moura, la donna ha cercato di giustificare le sue azioni sostenendo di aver avuto ‘una brutta giornata, avendo avuto alcuni problemi familiari e un attacco di nervi’.

Il cane è stato trovato in cattivo stato ed è morto due giorni dopo per le lesioni. La de Moura, che è sposata con un medico, ha dovuto nascondersi dopo aver ricevuto oltre 40mila minacce di morte, secondo quanto raccontato dal suo avvocato Gilson Afonso Saad.

BERSAGLIO DEGLI INDIGNATI – L’avvocato ha spiegato al quotidiano Correio Braziliense che la donna sta ora vivendo un incubo: ‘È umanamente impossibile per lei rimanere in casa sua. Il suo condominio è stato circondato dalla folla che lancia pietre. Ci sono persone che offrono soldi perchè qualcuno la uccida. La situazione è sfuggita di controllo. Le minacce non sono limitate a lei, ma riguardano anche il marito e la figlia’. Un portavoce della polizia ha dichiarato che le indagini si concluderanno domani e la de Moura potrebbe essere condannata fino a un anno di carcere per crudeltà sugli animali.

All’attacco brutale ha assistito una bambina, ulteriore capo d’accusa che verrà mosso contro l’infermiera. Il video è ancora disponibile, ma le immagini sono molto forti.