“Il mio computer è stato bloccato dalla Finanza, vogliono 100 euro!”

Una nuova, stranissima truffa informatica Una nuova truffa online e’ stata segnalata in provincia di Terni alla guardia di finanza....

Una nuova, stranissima truffa informatica

Una nuova truffa online e’ stata segnalata in provincia di Terni alla guardia di finanza. Accade che improvvisamente sul computer esce un avviso, firmato Guardia di Finanza, in cui si afferma che ‘il computer che stai usando e’ stato bloccato per attivita’ illecite. Per sbloccarlo occorrono cento euro da versare attraverso operatori finanziari telematici’. Su questa frode stanno lavorando le fiamme gialle: il reparto punta delle il nucleo speciale frodi telematiche – g.a.t. (Gruppo Anticrimine Tecnologico).

TRUFFALDINA - E’ ovvio che la richiesta di 100 euro e’ truffaldina e che con un po’ di pazienza il pc si sblocca. Le istruzioni relative allo sblocco del Personal Computer si posso reperire al sito web www.gat.gdf.it/. Questa ultima frode si affianca a altre che imperversano su internet giocando sulla buona fede di chi sta al pc: gia’ noto il pishing, cioe’ mail inviate all’utente, in cui si dice che il conto bancario sara’ chiuso se non verranno comunicati i propri dati, quali carta di credito, pin, password.

L’AGGIORNAMENTO DEI DATI – Si millanta la necessita’ di un aggiornamento dei dati; puo’ inoltre anche accadere che le mail invitino a cliccare su un su un logo, che fa entrare in siti web molto simili a quelli ufficiali delle Banche, inducendo in errore l’utente. Per evitare tutto cio’ basta tenere sempre presente che nessuna banca o gestore di carte richiede dati in questo modo; per dirimere eventuali ulteriori dubbi basta contattare i numeri verdi delle banche.