Come si rivalutano le pensioni

15/12/2011 - di

Repubblica pubblica uno schema molto interessante, che descrive il modo in cui oggi si rivalutano, o no, le pensioni:

CAMBIA di nuovo e rischia di cambiare ancora la penalizzazione per chi va in pensione prima dei 62 anni (con i 42 obbligatori di contributi): il testo elaborato la notte scorsa dalla Commissione dimezzava il costo dell’anticipo della pensione all’1 per cento, ma la versione finale lo riporta al 2% (dopo due anni). Non ci sta il Pd che vorrebbe – come ha chiesto ieri Damiano – cancellare del tutto la penalizzazione. Si conferma invece il «salvataggio» dal blocco dell’indicizzazione delle pensioni sotto i 1.400 euro che saranno rivalutate al 100 per cento anche per il 2013 (oltre al 2012). Conferma anche per il prelievo sulle pensioni d’oro: sarà del 15 per cento oltre i 200 mila euro.

6 Commenti

  1. guardione luigi nato il 16 .08 .1951 scrive:

    o quasi 61 anni sono del 1951 ed o 31 anni e 6 mesi di contributi versati quando andro in penzione grazie

    • icaro51 scrive:

      @Guardione Luigi, sono nelle tue condizioni (16/06/51) con 32 anni di contributi – questa mattina mi sono presentato all’I.M.P.S. ho fatto la tua stessa domanda, mi hanno risposto – Con le leggi attuali vado in pensione a 66 anni, non avendo maturato i 40 lavorativi – mi hanno anche risposto, che se passa la manovra si dovrà riguardare tutto. Andiamo avanti Luigi (per morire c’è sempre tempo). Buona giornata.

  2. Giuseppe49 scrive:

    Nato giugno 49. al 31.12.2011 62,6 anni di età – 39anni 4 mesi e 14 gg di contruibuti ( sanità ) . Potrei andare in pensione dal 31.12.2011 in quanto già presentato domanda. Se decido di restare potrò andare quanto voglio ? o devo aspettare i famosi 42 anni di contributo e 66 di età?
    Grazie Buona Giornata

  3. Per la precisione scrive:

    Non ti so rispondere sulla pensione ma ti do dei consigli che ti torneranno molto utili nella vita:
    -”o quasi” e “o 31 anni” si scrivono “ho quasi” e “ho 31 anni”
    -”andro” si scrive “andrò”
    -”penzione” si scrive “pensione”
    -manca la punteggiatura (virgole, punto interrogativo)

    Buona fortuna!

    • luigi scrive:

      Se in un un sito dove si parla di pensioni non si è in grado di rispondere , uno ti chiede un’informazione sulla sua posizione contributiva, non puoi andare a fare l’insegnante di italiano, limitati a rispondere alla sua domanda, se sei in grado di dare una risposta bene ,altrimenti taci e se vuoi fare l’insegnante fai la domanda presso;
      “www. istruzione.it”, capito??????????

  4. Corsi Marcello scrive:

    Vorrei che qualcuno mi chiarisse il significato del comma 25 dell’art 24 del decreto Monti.
    A me sembra che lo stesso preveda per le pensioni superiori a tre volte il minimo Inps una rivalutazione uguale a quella prevista per le pensioni pari a tre volte il minimo Inps.
    Dove sbaglio?
    Grazie,
    Marcello Corsi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultime Notizie

stasera tv

Stasera in TV – I programmi di oggi 29 agosto

11:47 STASERA IN TV: PROGRAMMI DI OGGI, 29 AGOSTO - Romanticismo tedesco su Rai1 che proporrà un film di Sven Bohs del 2009. Max, affascinante wedding planner, torna nella città natale per la presentazione del suo nuovo libro. Un disguido alla reception CONTINUA