Come si rivalutano le pensioni

Repubblica pubblica uno schema molto interessante, che descrive il modo in cui oggi si rivalutano, o no, le pensioni:

CAMBIA di nuovo e rischia di cambiare ancora la penalizzazione per chi va in pensione prima dei 62 anni (con i 42 obbligatori di contributi): il testo elaborato la notte scorsa dalla Commissione dimezzava il costo dell’anticipo della pensione all’1 per cento, ma la versione finale lo riporta al 2% (dopo due anni). Non ci sta il Pd che vorrebbe – come ha chiesto ieri Damiano – cancellare del tutto la penalizzazione. Si conferma invece il «salvataggio» dal blocco dell’indicizzazione delle pensioni sotto i 1.400 euro che saranno rivalutate al 100 per cento anche per il 2013 (oltre al 2012). Conferma anche per il prelievo sulle pensioni d’oro: sarà del 15 per cento oltre i 200 mila euro.