|

Yara, «La sorella di Bossetti non fu aggredita»

Nella puntata di Domenica Live andata in onda ieri si è tornato a parlare dell’omicidio di Yara Gambirasio: in particolare Barbara D’Urso ha approfondito il caso di Laura Letizia Bossetti, sorella gemella di Massimo Giuseppe Bossetti – in carcere da giugno con l’accusa di aver ucciso la tredicenne di Brembate – che ha denunciato di aver subito diverse aggressioni dopo l’arresto di suo fratello.

Mediaset/Domenica Live
Mediaset/Domenica Live

LA SORELLA DI BOSSETTI AGGREDITA QUATTRO VOLTE –

Stando alle denunce presentate dalla sorella di Bossetti, le aggressioni sarebbero state quattro, di cui due “fisiche”. Tuttavia ieri la D’Urso ha mostrato alcuni fotogrammi provenienti dai filmati analizzati dagli inquirenti, che non rivelerebbero nessun tipo di aggressione ai danni della donna al contrario di quanto da lei denunciato. Per questo motivo gli inquirenti mettono in dubbio la ricostruzione di Laura Letizia.

Mediaset/Domenica Live
Mediaset/Domenica Live

 

LEGGI ANCHE: Il detenuto che accusa Bossetti: «Mi ha detto cosa ha fatto a Yara»

I DUBBI DEGLI INQUIRENTI –

In collegamento con lo studio di Domenica Live c’era l’avvocato della signora Bossetti, che sostava davanti alla casa della sua assistita: l’avvocato ha precisato che le aggressioni fisiche denunciate da Laura Letizia sarebbero avvenute nei garage di casa, e non sarebbero state documentate da alcun filmato, mentre quei fotogrammi mostrati dalla D’Urso sarebbero stati la testimonianza delle denunce verbali ricevute dalla sua assistita. Qualcosa però non torna: stando ad alcune telefonate, Laura Letizia avrebbe raccontato alla madre che l’aggressione fisica sarebbe avvenuta proprio su quella strada, mentre i filmati delle telecamere di sicurezza non rilevano nulla di strano.

BOSSETTI RESTA IN CARCERE –

Nel frattempo sembra complicarsi la posizione di Bossetti: nelle ore scorse è spuntata la testimonianza di un compagno di cella del carpentiere di Mapello, che avrebbe riferito come l’uomo gli avrebbe raccontato di aver ucciso Yara con l’auto di un complice. Il legale di Bossetti avrebbe definito una calunnia la testimonianza resa dall’uomo. Per il momento, tuttavia, Bossetti resta in carcere.

(Photocredit copertina: Mediaset/Domenica Live)