|

JUVENTUS-GENOA 1-0. Fa tutto Tevez: eurogol e rigore sbagliato, ora è più 17!

JUVENTUS-GENOA DIRETTA

JUVENTUS-GENOA 1-0 RISULTATO FINALE – Una Juve a scartamento ridotto, in debito d’ossigeno dopo l’impresa a Dortmund. Ottimo Pereyra, rinato Vidal, Barzagli è di nuovo lui. Ma a togliere le castagne dal fuoco è il solito Tevez. Il gol della vittoria è potenza, fantasia e caparbietà, il rigore sbagliato è un’eccezione innocua. Buon Genoa, che però manca sugli esterni, pur trovandosi un centrocampo gladiatorio. Lo scudetto ormai è solo questione di matematica. Si potrebbe festeggiare già a fine aprile, allo Stadium

93′- Partita finita, ancora tre punti per i bianconeri. Questa, seppur sofferta, è la ventesima vittoria in campionato per la capolista.

91′- Sturaro apre l’azione, Pereyra prende palla sulla destra e crossa sempre per l’ex genoano, andato alla Juve in gennaio. Lamanna superato, ma la palla è troppo alta per il compagno che salta inutilmente.

90′- Tre minuti di recupero.

89′- Kucka leonino nell’interdizione. Recupera tutti i palloni, in tackle, facendo a sportellate in anticipo. Ma ora gli ospiti sembrano meno pericolosi.

87′- Ultimo cambio per la capolista: Vidal esce zoppicando, ottimo oggi e applauditissimo dallo Stadium, entra l’ex Sturaro.

85′- Soffrono i padroni di casa. Pressing asfissiante ed efficace dei rossoblu, lunga azione avvolgente dei liguri, poi tiro di Roncaglia deviato in angolo. Sul corner esce sicuro Buffon.

84′- Genoa arrembante, Juventus ora schiacciata nella sua metà campo, che bravo Vidal a raddoppiare prima su Borriello e poi su Laxalt!

81′- Ora il Genoa sembra provare a osare. Borriello sulla sinistra corre palla al piede, prova a entrare in area, sembra riuscirci, ma è bravissimo Bonucci a fermarlo. Dopo un minuto errore simile di Tevez, anche perché Matri non si libera, e ottimo De Maio a neutralizzarlo, subendo anche fallo.

79′- Che occasione per il Genoa! Roncaglia sfrutta un buco della difesa bianconera e dalla destra fa partire un cross con i giri contati per Perotti che sembra doverlo solo mettere dentro. Ma Barzagli in scivolata fa un miracolo, importante quanto un gol. Lo anticipa pulito e manda in angolo.

78′- Juve che sembra subire fisicamente la fatica di coppa, ma un Genoa impreciso e poco compatto sembra non poterne né saperne approfittare.

75′- Pressing disordinato del Genoa, la Juventus, pur se molto stanca, tenta di approfittarne.

72′- Allegri capisce la situazione di difficoltà dei suoi dopo il rigore sbagliato e opera un doppio cambio: Pepe e Matri sostituiscono Lichtsteiner e Llorente.

70′- Genoa molto gagliardo, prende palla sdue volte a Vidal e prova il contropiede. Nel primo caso Kucka è pericoloso ma egoista, nel secondo Bertolacci viene subito fermato.

67′- Ottimo Borriello in area bianconera che prende il tempo a Bonucci, conquista palla e scarica su Perotti, che cerca il gol a sensazione, di precisione. Palla altissima.

65′- Esce Lestienne, molto deludente oggi, entra Diego Sebastian Laxalt, di proprietà dell’Inter e in prestito al Genoa.

63′- Anche Llorente sbaglia il raddoppio: bravissimo nella discesa e nel dribbling, quando tira a rete trova la scivolata alla disperata di Kucka che manda in corner. Polemiche sul rigore: Pereyra trascina il piede, sembra non esserci. Roncaglia, però, si è preso anche l’ammonizione.

61′- PARATA DI LAMANNA! TEVEZ NON GUARDA IL PORTIERE E FA MALE!

60′- Calcio di rigore per la Juventus! Roncaglia su Pereyra!

58′- Bellissima finta di Marchisio a centrocampo che cerca il dialogo con Tevez, che prova a chiudere il triangolo con il tacco. Troppa accademia per chi ha un solo gol di vantaggio.

56′- Buona azione di Bertolacci, che lancia Lestienne. Il francese crossa per Borriello, che si preoccupa più di fare a sportellate con i difensori bianconeri che di cercare la palla.

54′- Juventus in predominio territoriale, Genoa falloso e che frammenta il gioco. Troppe palle perse sulla trequarti per i rossoblu.

52′- Perin non ce la fa. Esce e fa posto a Lamanna, il suo giovane secondo.

50′- Genoa distratto dietro, concede un agolo ingenuo, su cui esce bene Perin. Ma proprio sull’intervento sembra aver sentito un dolore fortissimo alla spalla. Chiede il cambio, probabilmente salta anche la sua convocazione in nazionale.

48′- Le squadre sembrano essere rientrate con molta voglia. Anche troppa, a giudicare dallo scontro tra Borriello e Bonucci al limite dell’area juventina: ammonizione per entrambi.

46′- Si ricomincia!

 

47′ Finisce qui il primo tempo: Juventus-Genoa 1-0, decide un gran gol di Tevez al 25esimo

46′ Traversa di Chiellini! Prima Tevez impegna Perin da distanza ravvicinata, poi Chiellini a colpo sicuro calcia sul palo più alto

45′ Un minuto di recupero

44′ Mancino di Bertolacci dai 25 metri: palla alta

37′ Ritmi bassi ora

35′ Lichtsteiner sembra essersi ripreso

33′ Possesso palla Juve che non ha fretta

31′ Lichtsteiner ha chiesto il cambio: ha preso un colpo al ginocchio

25′ GOL DELLA JUVENTUS! TEVEZ! Dribbling secco dell’Apache al limite dell’area, percussione e destro mortifero che prima colpisce la traversa poi entra in porta: 1-0 Juve

Juventus - Genoa

23′ Ammonito Bertolacci

18′ Bertolacci tenta il mancino dal limite, conclusione deviata, Lestienne prova ad anticipare Buffon che si salva con l’aiuto di Bonucci

16′ Punizione dalla trequarti, stacca Chiellini di testa. Fuori misura

14′ Ammonito Perotti per simulazione

12′ Vidal dalla distanza: conclusione alta

9′ Va via Llorente liberandosi di De Maio: destro dal limite, murato

5′ Pressing alto della Juventus

3′ Grande ritmo in questo avvio

1′ Partiti!

JUVENTUS-GENOA – Squadre in campo, Juve nel classico completo bianconero, Genoa in rossoblù

JUVENTUS-GENOA – Tutto pronto allo Juventus Stadium

JUVENTUS-GENOA, LA FORMAZIONE DEL GENOA – Queste le scelte di Gasperini:

JUVENTUS-GENOA, LA FORMAZIONE DELLA JUVENTUS – Ecco l’undici spedito in campo da Allegri

JUVENTUS-GENOA, LE STATISTICHE – La Juventus è la squadra che ha vinto più partite (56) e segnato più gol (196) contro il Genoa in Serie A. L’ultimo successo dei grifoni a Torino risale al gennaio 1991: da allora otto vittorie bianconere e tre pareggi. Continua l’imbattibilità della Juventus in campionato, giunta ora a 18 partite; la formazione allenata da Allegri non perde in casa da 41 partite di Serie A (37 i successi). Il Genoa è andato a segno in tutte le ultime 12 trasferte di campionato ma ha trovato un solo gol in tutte le ultime sei

SEGUI > JUVENTUS-GENOA DIRETTA STREAMING

JUVENTUS-GENOA, L’ARBITRO – Dirige il match Di Bello della sezione di Brindisi. Assistenti De Luca e Barbirati, giudici di porta Rocchi e Maresca, IV uomo Galloni

JUVENTUS-GENOA PROBABILI FORMAZIONI

 

JUVENTUS (3-5-2) Buffon; Barzagli, Bonucci, Ogbonna; Lichtsteiner, Vidal, Marchisio, Pereyra, Evra; Llorente, Tevez

GENOA (3-4-3) Perin; Izzo, Burdisso, De Maio; Edenilson, Kucka, Bertolacci, Bergdich; Perotti, Niang, Laxalt

LEGGI > JUVENTUS-GENOA LA PRESENTAZIONE