|

Centovetrine chiude: i fan insorgono su Twitter

Centovetrine chiude

La notizia era nell’aria già da un po’, ma oggi arriva la conferma: dopo quindici anni la soap ambientata in un centro commerciale di Torino si ferma per sempre.

Centovetrine chiude
Foto: Mediaset/Centovetrine

CENTOVETRINE CHIUDE –

Come spiega Vanity Fair la chiusura della serie arriverà in modo piuttosto brusco: non solo la sedicesima stagione non ci sarà, ma per il momento non verranno nemmeno messi in onda gli ultimi episodi della stagione attualmente in corso, la quindicesima. Si vocifera che il finale potrebbe andare in onda tra qualche mese:

La sedicesima stagione della soap opera di Mediaset non verrà prodotta e, addirittura, non verranno neanche messi in onda gli episodi restanti della 15°serie. Si tratta di una sessantina di puntate, che forse verranno proposte in estate.

IL CALO DI ASCOLTI –

I motivi della chiusura? Il forte calo d’ascolti: la prima stagione era andata in onda nel 2000, su Canale 5, incontrando subito il favore del pubblico. Poi, con il passare degli anni le cose sono cambiate. Tanto che a fine 2014 la soap aveva traslocato su Rete4, dove gli ascolti si erano fatti sempre più traballanti anche per via di frequenti cambi di collocazione in palinsesto. Così, ora, arriva il momento dell’addio.

 

LEGGI ANCHE: I prediciottesimi diventano un programma tv

 

CENTOVETRINE CHIUDE –

LE REAZIONI DEI FAN – Centovetrine avrà anche perso spettatori, ma quelli che erano rimasti sono tuttora fedelissimi e, sopratutto, molto agguerriti: dopo l’annuncio ufficiale – e pure un po’ piccato – arrivato direttamente dall’account della soap, ha ripreso vigore l’hashtag #centovetrinenondevemorire:

@QuiMediaset_it ha deciso, nonostante i fan. La 16° stagione non ci sarà. Fa male, tanto. #centovetrine non c’è più. Senza nemmeno un finale

 

E ORA, COSA FARÀ ALEX BELLI?  –

Ma c’è anche chi ne approfitta per fare qualche ironia, sopratutto ora che Alex Belli è sotto i riflettori per la sua partecipazione a L’isola dei famosi: 

(Photocredit copertina: Mediaset/Centovetrine)