|

Volo MH370: ritrovata una salvietta (forse) proveniente dall’aereo scomparso

Una salvietta umida ancora incartata della Malaysia Airlines è stata rinvenuta su una spiaggia dell’Australia occidentale. Potrebbe essere la prima testimonianza dell’aereo della compagnia scomparso l’8 marzo 2014. Il pacchetto, secondo 9News, è stato trovato da una coppia mentre passeggiava in riva al mare nei pressi della città di Cervantes. Kingsley e Vicki Miller lo avrebbero recuperato lo scorso 2 luglio, appena quattro mesi dopo la scomparsa del volo MH370 in servizio fra l’Aeroporto Internazionale di Kuala Lumpur, in Malesia, e l’Aeroporto Internazionale di Pechino-Capital, in Cina. I due avrebbero immediatamente consegnato la salvietta alla polizia locale, inoltrata poi al Joint Agency Coordination Center che sta gestendo le indagini dell’aereo fantasma.

Foto: ROSLAN RAHMAN/AFP/Getty Images
Foto: ROSLAN RAHMAN/AFP/Getty Images

È DAVVERO UNA TRACCIA DEL VOLO MH370? –

Un portavoce del Transport Safety Bureau australiano ha confermato la scoperta il dei Miller al Sydney Morning Herald, invitando poi alla cautela: «È improbabile che un elemento così comune senza identificatore univoco possa essere legato inequivocabilmente al MH370». Il Boeing 777 giace ancora da qualche parte, in fondo al mare, una bara di lamiere per i 238 passeggeri del volo MH370.

(Photocredit copertina: MANAN VATSYAYANA/AFP/Getty Images)