vincenzo de luca
|

De Luca: «L’unico Severino che conosco è Mercato San Severino»

«Io di Severino conosco solo Mercato San Severino (comune del Salernitano, nda). È l’unico Severino che ho nella mia memoria». Vincenzo De Luca non si arrende a chi polemizza con lui per la condanna per abuso d’ufficio e per il rischio di una sua sospensione dopo un’eventuale vittoria alle prossime Elezioni Regionali. L’ex sindaco di Salerno, intervenendo ad Avellino per ringraziare gli elettori che lo hanno sostenuto alle primarie del centrosinistra, ripete ancora una volta che la legge Severino non avrà effetto sulla sua elezione, grazie – dice – alle decisioni del Tar.

 

De Luca interviene sulla legge Severino (VIDEO)

 

 

DE LUCA: «LA LEGGE SEVERINO? NON MI FA NÉ CALDO NÉ FREDDO» – «Non c’è nessun ostacolo», garantisce De Luca ai giornalisti. «Come dovreste sapere ogni volta è intervenuto il Tar e ha reintegrato nelle funzioni il sindaco eletto». E ancora, sul no del Pd alle modifiche: «A me della legge Severino non interessa proprio niente. Non mi fa né caldo né freddo. Per me se la posso tenere impacchettata dov’è. Io mi candido sulla base delle leggi dello Stato. Non mi fa un piacere nessuno». Parole ripetute anche alla platea. «Non vi preoccupate. Io non chiedo niente a nessuno. Nelle prossime ore vedrete, avremo qualche passaggio pubblico chiarificatore, vi farò divertire. Io non chiedo e non chiederò la modifica della Severino. Tenetevela cara cara. A me non interessa niente. Vi garantisco che chi vince governa. Chi vuole sospendere se la vedrà con il Tar».

 

LEGGI ANCHE:
Primarie Campania, la vittoria di De Luca in 8 mosse
Ecco perché De Luca ha bisogno che cambi la legge Severino
Cozzolino nomina De Luca e cade il microfono (VIDEO)

 

DE LUCA: «COZZOLINO? CI SIAMO SENTITI, CI VEDREMO NELLE PROSSIME ORE» De Luca ha ovviamente parlato anche della sifda di maggio contro il presidente di Regione uscente Stefano Caldoro, confermando l’impegno nella partita di Matteo Renzi. «Ho sentito la segreteria nazionale. Ho piacere – ha detto l’ex sindaco di Salerno ai giornalisti – che Renzi voglia sostenere la nostra battaglia. Ci mancherebbe altro. C’è bisogno dell’aiuto governo rispetto a problemi drammatici che vive la Campania». Sulle alleanze De Luca non esclude intese né a sinistra né al centro. Per lunedì è programmato un vertice di maggioranza per fare il punto sulle liste. «Ovviamente partiremo dal programma in coerenza con la nostra impostazione», ha detto il candidato Pd. Che apre a «liste di programma che sono moderate» e che condivideranno la sua «impostazione». Sembra ora positivo il rapporto con los confitto delle primarie, l’eurodeputato Andrea Cozzolino. «Ci siamo sentiti in questi giorni. Ci vedremo nelle prossime ore. Non ci sono problemi», dice De Luca.

(Foto e video: Giornalettismo)