alonso incidente Montmelò
|

«Fernando Alonso ha perso 20 anni di memoria dopo l’incidente a Montmelò»

«Mi chiamo Fernando, corro con i Kart e voglio arrivare in Formula 1». Sarebbero queste le prime parole che Fernando Alonso avrebbe rivolto ai soccorritori che lo hanno estratto dalla sua McLaren dopo l’incidente a Montmelò dello scorso 22 febbraio. A quanto pare, a causa dell’impatto – o della potente scossa elettrica che avrebbe colpito il pilota all’interno della sua monoposto – Alonso avrebbe subito uno shock tale da causargli una grave amnesia. In altre parole, il suo cervello avrebbe temporaneamente cancellato almeno vent’anni della sua vita, facendolo tornare un ragazzino.

alonso incidente mclaren
Photocredit: Mark Thompson/Getty Images Sport

ALONSO HA PERSO LA MEMORIA DOPO L’INCIDENTE –

A rendere note queste agghiaccianti rivelazioni è il quotidiano spagnolo El País, che racconta i primi istanti che seguiti all’incidente: come da prassi medica, per verificare lo stato di coscienza del pilota la squadra di soccorritori ha rivolto al paziente alcune semplici domande, chiedendo il nome e la professione. Le risposte di Alonso hanno però evidenziato un profondo stato di shock che ha allarmato i sanitari: il pilota avrebbe temporaneamente dimenticato tutto: l’esordio con la Minardi nel 2001, i due titoli mondiali conseguiti con la Renault, il passaggio in Ferrari prima e alla McLaren poi.

«ALONSO PARLAVA IN ITALIANO» –

Le amnesie temporanee sono una reazione piuttosto frequente quando si subisce un trama importante: se davvero Alonso è stato colpito da una scossa elettrica da 600 watts non è strano che le cose siano andate davvero come racconta El País. Non solo. Secondo altre indiscrezioni pubblicate da Bild e poi riprese da Il Fatto Quotidiano, al momento dei soccorsi il pilota sarebbe stato in stato confusionale e, addirittura, avrebbe cominciato a parlare in italiano, probabilmente convinto di trovarsi ancora seduto su una Ferrari. L’amnesia, tuttavia, sarebbe durata piuttosto a lungo, protraendosi anche dopo il ricovero in ospedale.

 

LEGGI ANCHE: Maltempo, allarme al Centro Italia: 2 morti (a Lucca e Urbino)

 

COME STA FERNANDO ALONSO? –

Ora, stando a quanto scrive El País, Alonso avrebbe recuperato del tutto, rientrando in possesso della sua memoria. Tuttavia resta confermata la sua assenza al primo Gran Premio della stagione, quello di Melbourne:

Nel giro di una settimana il pilota spagnolo aveva recuperato quasi il 100% e, anche se perderà il primo round del Mondiale previsto per il 15 marzo in Australia, ha iniziato la preparazione in vista del secondo Gran Premio (a Sepang, in Malesia, il 29 marzo). Alonso non farà il suo debutto in Australia per precauzione: secondo il comunicato i medici gli avrebbero consigliato di evitare di gareggiare per non esporsi a un secondo ipotetico impatto e aggravare la sua situazione, anche se restano aperti molti interrogativi sui reali motivi della sua assenza.

 

(Photocredit copertina: Steven Tee /McLaren-Honda via Getty Images)