|

La bufala di Jamie Dornan che dice addio a Cinquanta sfumature di grigio

Jamie Dornan sta per dire addio a Cinquanta sfumature di grigio? In queste ore la stampa nostrana sta riportando le indiscrezioni che arrivano da Hollywood e che vedrebbero l’attore nord-irlandese pronto ad abbandonare il personaggio di Christian Grey nonostante il successo del film e nonostante siano in programma anche gli altri due capitoli cinematografici della trilogia tratta dai romanzi di E.L. James. Il motivo di questo addio? Secondo i gossip si tratterebbe dell’eccessiva gelosia della moglie di Dornan, Amelia Warner, che proprio non sopporterebbe di vedere il marito impegnato in evoluzioni erotiche con Datota Johnson sul set del film, e che gli avrebbe detto di scegliere tra il loro matrimonio e Cinquanta sfumature di grigio.

Jamie Dornan con la moglie Amelia - Foto: Stuart C. Wilson/Getty Images Entertainment
Jamie Dornan con la moglie Amelia – Foto: Stuart C. Wilson/Getty Images Entertainment

LEGGI ANCHE: Boom degli incidenti con sex toy dopo la pubblicazione di Cinquanta sfumature di grigio

In realtà, nonostante le voci riportare nel nostro paese diano l’addio di Dornan alla trilogia come una cosa ormai quasi fatta, da Hollywood si sono affrettati a smentire ogni cosa: Jamie Dornan sarà ancora Christian Gray anche nel secondo e terzo capitolo della serie. Ne parla BuzzFeed:

Nonostante i rumor […] un portavoce dell’attore ha confermato a BuzzFeed News che «Tutte le indiscrezioni pubblicate dalla stampa  sono pure congetture, visto che la produzione non ha ancora cominciato con il sequel». La Universal, infatti, deve ancora iniziare i lavori del secondo capitolo di Cinquanta sfumature di Grigio, nonostante gli ottimi risultati globali ottenuti dal primo film, uscito due settimane fa. […]. Qualche giorno fa l’attore aveva detto al Telegraph che sua moglie «non aveva ancora visto il film» e che dubitava che l’avrebbe mai fatto: «Penso che ci sia un lato di me che i miei amici e la mia famiglia non vedranno mai, ma non è abbastanza per fermarmi»

 

(Photocredit copertina: YouTube/Universal Pictures UK)