|

I 10 momenti più assurdi della storia degli Oscar

Conto alla rovescia verso la prossima Notte degli Oscar: domenica il Dolby Theater di Los Angeles sarà il teatro degli 87° Academy Awards. Chi vincerà l’ambita statuetta? In attesa di conoscere i nomi dei vincitori, l’occasione è buona per ripercorrere i momenti che sono rimasti nella storia degli Oscar: dal capitombolo di Jennifer Lawrence al “gran rifiuto” di Marlon Brando, che nel 1973 non ritirò la statuetta per protesta.

Scoprili tutti:

 

  • 1. IL BACIO DI ADRIEN BRODY AD HALLE BERRY – Notte degli Oscar 2003: Adrien Brody, all’epoca 29enne, ha appena vinto l’Oscar come Miglior Attore Protagonista per Il Pianista. È il più giovane attore ad aver vinto la statuetta in quella categoria: sale sul palco e, prima di fare qualsiasi altra cosa, prende tra le braccia Halle Berry – che quell’anno presentava gli Academy Awards e la bacia appassionatamente lasciando tutti di stucco (sopratutto Halle Berry).
Adrien-Brody-Oscar-2003
Foto: TIMOTHY A. CLARY/AFP/Getty Images
  • 2. IL VESTITO “A CIGNO” DI BJORK – Le foto fecero il giro del mondo: nel 2001 la cantante islandese Bjork sfilò sul red carpet degli Oscar indossando un vestito a forma di cigno, realizzato per lei dallo stilista macedone Marjan Pejoski.
Foto: Frank Foden/LaPresse
Foto: Frank Foden/LaPresse
  • 3. LA PACATA ESULTANZA DI ROBERTO BENIGNI -Oscar 1999: Roberto Benigni fa la doppietta con La Vita è Bella, vincendo sia l’Oscar per il Miglior Film Straniero che quello per il Miglior Attore. La scena è epica fin dall’inizio: Sophia Loren che urla «Robberto!», lui che si alza e cammina sulle poltroncine del teatro finendo per saltare sul palco e pronunciare un discorso in un inglese strampalato che rimarrà nella storia.

  • 4. IL CAPITOMBOLO DI JENNIFER LAWRENCE – 2013: una meravigliosa e giovanissima Jennifer Lawrence vince l’Oscar come Migliore Attrice Protagonista per la sua performance ne Il lato positivo. Lei, emozionatissima, fa per salire sul palco, inciampa tra abito e grandino e ruzzola sulla scalinata.

  • 5. IL “GRAN RIFIUTO” DI MARLON BRANDO – È il 1973: Marlon Brando vince l’Oscar come Miglior Attore Protagonista per Il Padrino. Una volta sul palco, però, si rifiuta di accettare la statuetta: la sua è una forma di protesta contro le ingiustizie subite dai nativi americani.
Foto: Hulton Archive/Getty Images
Foto: Hulton Archive/Getty Images

LEGGI ANCHE: Oscar 2015: lista delle nomination, l’Italia c’è (poco ma c’è)

 

  • 6. TREY PARKER E MATT STONE RUBANO I VESTITI A GWYNETH PALTROW E JENNIFER LOPEZ – Oscar 2000: Trey Parker e Matt Stone, i creatori di South Park, compaiono sul red carpet con addosso gli abiti indossati l’anno precedente da Gwyneth Paltrow e Jennifer Lopez.
Foto:  David McNew/Getty Images
Foto: David McNew/Getty Images
  • 7. ELLEN DE GENERES ORDINA LA PIZZA – Oscar 2014, conduce Ellen Degeneres. Verso la fine della serata, andata un po’ per le lunghe, Ellen si fa scappare un pensiero: «Starete morendo di fame!» – dice, rivolgendosi alla platea. E da una quinta del palco spunta un ragazzo delle consegne, con in mano un considerevole numero di scatole piene di pizza. E per la sala spuntano tovaglioli e piatti di carta… alla faccia della serata di gala.

  • 8. SACHA BARON COHEN SPARGE LE “CENERI” DI KIM JONG-IL – Oscar 2012: Sacha Baron Cohen compare agli Oscar vestito come il personaggio del suo ultimo film: il generale Shabazz Aladeen di The Dictator. Non si limita alla comparsata: circondato da avvenenti “guardie del corpo” Baron Cohen sparge sul red carpet quelle che spaccia per le ceneri del defunto dittatore nordcoreano Kim Jong-il, versandole in parte anche sulla testa di Ryan Seacrest.
Foto: FREDERIC J. BROWN/AFP/Getty Images
Foto: FREDERIC J. BROWN/AFP/Getty Images
  • 9. LA FLESSIONE DI JACK PALANCE – Oscar 1992: Jack Palance sale sul palco degli Oscar per ritirare l’Oscar come Miglior Attore per Scappo dalla Città – La vita l’amore e le vacche. E improvvisa una serie di flessioni, sotto gli occhi sorpresi del pubblico.

  • 10. LA CANZONCINA “DELLE TETTE” DI SETH MACFARLANE -Oscar 2013: a condurre c’è Seth MacFarlane, il creatore de I Griffin. Nel bel mezzo della serata improvvisa un numero da musical in cui fa l’elenco di tutte le attrici che hanno mostrato il seno in uno dei loro film. Le reazioni delle attrici chiamate in causa svelano come si tratti, in realtà, di una gag preparata. E proprio per questo ancora più imbarazzante.

(Photocredit copertina: Kevin Winter/Getty Images Entertainment)