|

L’epica risposta di Lercio a Beppe Grillo che rompe l’internet

Tutto iniziò con la figuraccia di Repubblica, che in un articolo citava una onlus inventata da Lercio “Dribbla la povertà” per spiegare come mai un ostaggio dell’Isis indossasse una maglietta del Napoli. Beppe Grillo, ovviamente, non si è lasciato sfuggire la ghiotta occasione:

Sì, Grillo cita Lercio
Sì, Beppe Grillo cita Lercio prendendo in giro Repubblica

E cita Lercio e lo scivolone di diversi giornali per ritornare di nuovo sull’hashtag #iononleggoRepubblica. Grillo….che prende in giro i quotidiani nazionali.

Lui.

Prende in giro.

Ma Lercio, che ovviamente non ci sta a fare la bandierina di nessuno, ha tenuto a rispondere e lo ha fatto dalla sua pagina Facebook, così:

Beppe Grillo ha deciso di attaccare frontalmente Repubblica, creando anche l’hashtag ‪#‎IoNonLeggoRepubblica‬, e in questa operazione ha tirato in mezzo anche noi di Lercio.
Volevamo dire a Beppe che ci divertiamo di più quando siamo noi a farlo parlare di Lercio, come in questi casi:
http://www.lercio.it/giornalista-di-lercio-nel-mirino-di-g…/
http://www.lercio.it/grillo-lercio-giornale-falso-decide-l…/
Oppure quando l’aggregatore della Casaleggio & Associati, Tzé Tzé, prende per vere le nostre notizie, come qui:
http://www.giornalettismo.com/…/la-notizia-fake-sul-blog-d…/
Comunque ‪#‎NoiLeggiamoRepubblica‬ ‪#‎NoiLeggiamoIlBlogDiGrillo‬ ‪#‎NoiLeggiamoPureLaCroceDiAdinolfi‬ perché altrimenti non riusciremmo a prenderli per il culo così bene
La redazione

 

L’articolo citato è questo.

 

(Copertina  LaPresse / Roberto Monaldo )