|

Matrimonio in India: lo sposo si sente male, lei si arrabbia e sposa un altro

La sposa era pronta, ma il marito si è sentito male e lo hanno dovuto portare all’ospedale, così lei ha deciso di sposare uno degli ospiti.

Lo scambio di ghirlande di fiori, il «Varmala» in una foto di repertorio via Gettyimages
Lo scambio di ghirlande di fiori, il «Varmala» in una foto di repertorio via Gettyimages

L’EPILESSIA NON DICHIARATA – Lo sfortunato nubendo si chiama Jugal Kishore, ha 25 anni e la colpa di aver nascosto alla promessa sposa di essere epilettico. Di lei si sa che si chiama Indira, che ha 23 anni e che quando per uno scherzo del destino il promesso sposo è crollato colpito da un malessere, proprio mentre stava per metterle al collo una ghirlanda di fiori, l’equivalente del nostro scambio degli anelli, ci è rimasta molto male. Così, invece di seguirlo in ospedale, ha presto individuato tra gli ospiti un degno sostituto e con quello si è sposato.

SUBITO TROVATO IL SOSTITUTO – Dicono le cronache provenienti da Rampur, nello stato indiano dell’Uttar Pradesh, teatro di questa pochade indiana, che lei ci sia rimasta molto male e che abbia trovato il fortunato, Harpal Singh, tra la famiglia di un cognato. Gli ha fatto l’insolita proposta, lui ha accettato e il matrimonio ha avuto luogo subito, tanto era già tutto pronto.

LEGGI ANCHE: Marò, Mogherini: «Il caso può incidere su relazioni Ue-India»

INUTILI LE LAMENTELE – Dimesso dall’ospedale, il povero Jugal ha chiesto invano a Indira di ripensarci, ma non c’è stato modo e a niente è servita nemmeno la denuncia presentata alla polizia locale della sua famiglia, nemmeno la polizia ci poteva far niente. Dice il Times of India che poi le famiglie hanno appianato la questione tra loro.