|

Alessandro Volta, non solo pila: dal metano al generatore elettrico (mai realizzato)

Alessandro Volta è celebrato nel doodle di Google che oggi ricorda il 270esimo anniversario della sua nascita. Volta è conosciuto per l’invenzione del primo generatore elettrico mai realizzato, la pila, e per la scoperta del metano.

 

Il doodle di Alessandro Volta in azione
Il doodle di Alessandro Volta in azione

 

ALESSANDRO VOTA: L’ORIGINE DEL DOODLE – Mark Holmes, l’autore del disegno su Google, pensava che molti utenti non avrebbero riconosciuto lo scienziato italiano attraverso il suo ritratto. Per questo motivo il grafico si è ispirato ai bozzetti del fisico, analizzando le stampe di epoca vittoriana. Come? Mettendo in evidenza le lettere che compongono il nome del motore di ricerca, parole che si “illuminano” grazie alla pila di Volta.

 

guarda la gallery su Alessandro Volta:

(credits GettyImages)

ALESSANDRO VOLTA: L’UOMO DEL VOLT E DEL METANO – Alessandro Volta, nato a Como il 18 febbraio 1745, ha scoperto le potenzialità del metano. Non solo: il suo cognome è legato all’unità di misura dell’elettricità “volt” (V). Nel marzo 1800 annunciò alla comunità scientifica l’invenzione della pila (o meglio “apparato elettromotore” o “apparato a colonna”), chiamata da Volta “organo elettrico artificiale”. La comunicazione fu pubblicata sulle “Philosophical Transactions” con il titolo On the Electricity excited bv the mere Contact of conducting Substances of different Kinds.

 

guarda il video:

(Alessandro Volta – La nascita dell’Elettricità)