|

Vuoi che la tua storia d’amore duri? Ecco i 10 errori che non devi fare su Facebook

Si dice spesso che “Facebook rovina la vita di coppia”: ma siamo sicuri che la colpa sia davvero del social network blu e non dell’uso – spesso opinabile – che noi ne facciamo? Nell’era di Internet la relazione con il nostro partner deve essere gestita anche dal punto di vista della nostra presenza sul web, tenendo conto di quello che è il punto di vista del nostro compagno/a e del fatto che il nostro profilo Facebook è, volenti o nolenti, anche il nostro biglietto da visita.

Foto: Thinkstock
Foto: Thinkstock

COSA NON FARE –

È YourTango a fare il punto: quali sono i comportamenti su Facebook che possono essere pericolosi per la nostra storia d’amore? E cosa possiamo fare per evitare di rovinare tutto per colpa di un commento o una foto inopportuna?

Scoprili tutti:

  • 1. Non nascondere nulla al tuo partner – Se non vuoi che il tuo fidanzato/a, compagno/a o marito/a veda le tue conversazioni lasciatelo dire: non è per niente un buon segno. Rifletti sulla tua relazione, e non usare Facebook come un modo per scappare da una situazione che, a quanto pare, non ti appaga.
  • 2. Non chiedere l’amicizia a una persona dell’altro sesso sapendo che il tuo partner non sopporta questa persona – Se al tuo partner danno fastidio i tuoi “Mi Piace” sulle foto del tuo ex, o quei commenti che arrivano dal tuo collega un po’ “piacione”, rispetta il suo disagio e cerca di evitare “relazioni online” con persone che rendono insicura la persona che ti sta accanto. Se scopri che un tuo ex è arrivato su Facebook, evita di aggiungerlo ai tuoi amici a meno che tu non abbia la certezza che al tuo lui/lei non dispiaccia.
Foto: Thinkstock
Foto: Thinkstock
  • 3. Tieni per te le vecchie foto con i tuoi ex – Cancellale da Facebook o, almeno, rendile visibili soltanto a te. È una questione di rispetto nei confronti del tuo nuovo partner, specialmente se altre persone potrebbero vedere quelle foto
  • 4. Non cambiare la “situazione sentimentale” senza prima discuterne con il partner – Prima di fare qualsiasi modifica alla voce “situazione sentimentale”, parlane con il diretto interessato/a. Allo stesso modo, evita di cambiare lo status in “Impegnato” dopo due o tre volte che esci con la stessa persona, e mai a sua insaputa.
Foto: Thinkstock
Foto: Thinkstock
  • 5. Non fare finta che la tua relazione non esista – Se sul tuo profilo Facebook non c’è nessuna traccia del tuo partner (foto, status, mi pace, commenti…) e lui/lei vuole essere in qualche modo”presentato” a tutti i tuoi contatti, dovreste trovare un punto d’accordo, qualcosa che gli/le dimostri che sei orgoglioso di stare con lui/lei.

LEGGI ANCHE: Le 20 cose che odiamo di più di Facebook

 

  • 6. Non aggiungere ai tuoi amici i suoi amici o famigliari ancora prima di averli incontrati di persona – Non c’è bisogno di spiegare il perché, vero?
Foto: Thinkstock
Foto: Thinkstock
  • 7. Evita le litigate a mezzo Facebook, sopratutto se possono leggere anche altre persone – Discussioni e chiarimenti si fanno faccia a faccia, privatamente. Non usare mai Facebook per lasciarti andare a comportamenti passivi-aggressivi o per umiliare pubblicamente il tuo partner.
  • 8. Non esagerare con gli status “sdolcinati” – Specialmente se sai che il tuo partner preferisce una certa riservatezza. Non esagerare in ogni caso, se non vuoi portare all’esasperazione i tuoi amici, annoiati dai tuoi continui messaggi troppo “puccy”.
Foto: Thinkstock
Foto: Thinkstock
  • 9. Non pubblicare foto “private” – Anche se sai che alla tua ragazza non dà fastidio, evita di pubblicare le sue foto in bikini, specialmente se sai che qualcuno dei tuoi amici potrebbe lasciarsi andare a commenti un po’ pesanti anche se sinceri, Allo stesso modo, tieni per te tutte quelle foto che vi immortalano in momenti di particolare intimità. È questione di classe. E di rispetto nei confronti del tuo partner.
facebook coppie (6)
Foto: Thinkstock
  • 10. Non creare mai un profilo condiviso – Molte coppie lo fanno, specialmente dopo il matrimonio o dopo che sono andate a vivere insieme. Si tratta di una “trovata” che spesso disorienta i vostri amici: una tua vecchio compagna di scuola vorrebbe poterti scrivere per salutarti ma, con un profilo condiviso, potrebbe sentirsi imbarazzata dal fatto di non sapere bene con chi dei due sta parlando.

(Photocredit copertina: Justin Sullivan/Getty Images News)