|

La Giordania smentisce che il re abbia bombardato l’ISIS

Re Abdullah II di Giordania non ha preso parte ai bombardamenti dell’ISIS, lo smentisce un portavoce di Amman.

king-abdullah-pilot-gearCOME È NATA LA NOTIZIA – A innescare l’equivoco è stato probabilmente un messaggio della corte hasemita su Facebook, che esibisce il re in tuta mimetica ed equipaggiamento di volo, poi la «notizia» è sbocciata tra i media iracheni ed è stata rilanciata da un tweet di Waleed Abu Anada, un giornalista giordano.

LEGGI ANCHE: Non si ferma la vendetta della Giordania

LA SMENTITA DEL GOVERNO GIORDANO – Invece non era vero, almeno stando alla dichiarazione del portavoce del governo giordano Mohammed al-Momani, che l’ha definita una notizia infondata e senza riscontri. Notizia riferita anche da noi poche ore fa, dopo che era stata rimbalzata da diversi media in giro per il mondo.

 

TAG: ISIS