|

Lady Gaga è una schiava satanista degli Illuminati?

Le pop star al centro di strane cospirazioni
Vi siete mai chiesti se Eminem, la star del rap, sta cercando di scappare dalle grinfie degli Illuminati, ovvero la società segreta bavarese del secolo XVIII il cui nom è stato associato a numerose società segrete di matrice occulta? Forse voi no, ma molti altri utenti del web sì. E non sarebbe l’unica pop star legata a complotti e società segrete: le cospirazioni non risparmiano nessuno.

EMINEM, LADY GAGA, SATANISMO, VARIE ED EVENTUALI – Per capire la portata della sindrome da cospirazione, esiste una pagina di Yahoo Answers che si pone la domanda “Eminem sta cercando di liberarsi dagli Illuminati?”, offrendo una lunga analisi dei messaggi subliminali anti-Illuminati inclusi nel testo della canzone “Not Afraid”.

Esiste un forum lungo quattro pagine, sempre dal titolo “Eminem è uno schiavo degli Illuminati?” ed un video su YouTube, rinominato appunto “Eminem vs Illuminati, spiega attraverso un testo solenne e inquietante la storia di “Cinderella Man”: la canzone di Eminem non si richiama al film del 2005 di Ron Howard, ma si riferisce al fatto che il cantante, proprio come una novella Cenerentola, è stato “costretto a servire gli Illuminati con l’invio di messaggi subliminali attraverso la sua musica”. I video sulla vicenda sono tantissimi, ma Eminem non è l’unico: le migliori cospirazioni prendono di mira tutte le stelle delle classifiche musicali. Jay-Z? È un burattino degli Illuminati. Lady Gaga? Una prostituta degli Illuminati. Agenti degli Illuminati sono anche Kanye West, Lil Wayne, Beyoncé e Rihanna, mentre Michael Jackson e 2Pac sono vittime. Da YouTube a Twitter, la cospirazione pop viaggia sul web. I dettagli dell’appartenenza ad associazioni segrete non vengono identificati solo nei testi delle canzoni, ma anche nell’abbigliamento e negli accessori ostentati.

I “PERICOLI” – Secondo le teorie cospirazioniste, gli Illuminati sono interessati al dominio globale e trattare la musica pop come una potente arma di controllo mentale, tramite la tessitura messaggi subliminali e immagini oscure nei video, è il mondo in cui gli Illuminati farebbero il “lavaggio del cervello”. I riferimenti alla società segreta sono apparsi nell’hip-hop nei primi anni ’90, ma con l’ascesa di Internet a banda larga le teorie complottiste si sono diffuse con la stessa velocità dei siti porno. Alla fine del 2009, un reporter della CNN ha chiesto a Lady Gaga di commentare i rumor sull’appartenenza agli Illuminati (la cantante ha esitato). Rihanna ha beffardamente riconosciuto le accuse nel video “S&M”, in cui viene descritta scherzosamente come “Principessa degli Illuminati”. In una canzone del 2011 con Rick Ross, Jay-Z ha scritto una strofa per negare la sua appartenenza alla massoneria. Possibile che tutti gli illuminati siano degli ottimi musicisti? Sarà mai un Illuminato impazzito a scegliere gli abiti di Lady Gaga?