Il ritorno dei Forconi e di Danilo Calvani, ancora per il 9 dicembre
|

9 dicembre: il ritorno di Danilo Calvani

Il Coordinamento 9 dicembre ci riprova. Ancora con Danilo Calvani alla guida del movimento.E dopo un anno sono pronti a riprendere la loro mobilitazione, ancora per il 9 dicembre. Ma questa volta l’azione partirà il 5 dicembre, data scelta per lanciare quello che è stato definito un «ultimatum irrevocabile in nome ed in difesa di un’Italia libera e sovrana».

Il ritorno dei Forconi e di Danilo Calvani, ancora per il 9 dicembre
LaPresse

L’ “ULTIMATUM” ED IL PROGRAMMA – A questo proposito sta iniziando una mobilitazione attraverso internet, sia su Facebook sia sul sito del Coordinamento 9 dicembre. Calvani, leader dei forconi, nella giornata di domani è atteso a Rovigo e Pordenone per parlare con i militanti ed esprimere quello che l’obiettivo dell’azione dei prossimi giorni. Il movimento nel suo programma in otto punti chiede il non riconoscimento di un potere che ha «distrutto l’identità di un Paese annientando il futuro dei giovani», lo scioglimento delle camere, le dimissioni del Presidente della Repubblica, un ritorno alle urne con una legge elettorale proporzionale senza sbarramento, il ripristino della sovranità monetaria, territoriale e popolare, il disconoscimento dei trattati europei firmati dall’Italia dopo il 2006, l’inserimento nella Costituzione del referendum propositivo e vincolante e l’istituzione di un tribunale speciale che giudichi «coloro che hanno distrutto l’economia dell’Italia».

 

LEGGI ANCHE: Leader dei Forconi liguri finisce in manette per spaccio

 

LE REAZIONI SU FACEBOOK – L’appuntamento è a Roma per il 5 dicembre, in attesa del giorno fatidico del 9 dicembre. Calvani inoltre ha parlato dello sciopero generale della Cgil organizzato il 5 dicembre e poi spostato definendo la mossa «il fallimento di un boicottaggio attraverso un finto sciopero che avrebbe oscurato i motivi della Rivoluzione Costituzionale» ritenendo che ora la strada sarà «più asfaltata di prima». Su Facebook il ritorno della «Rivoluzione» sembra sia apprezzato, nonostante non manchino perplessità e scontri tra i sostenitori del movimento dei forconi:

(Photocredit Facebook “9 dicembre inizia la rivoluzione” / Lapresse)