|

Bob Marley diventa un marchio di prodotti di marijuana

La famiglia di Bob Marley ha lanciato un nuovo marchio per vendere prodotti legati alla marijuana. Marley Natural sarà il nome della società che vuole entrare nel mercato aperto dalla legalizzazione della cannabis in 4 stati Usa, anche per portare avanti la battaglia del cantante reggae, celebre consumatore di erba.

BOB MARLEY E LA MARIJUANA – Il nome e il volto di Bob Marley, il leggendario cantante reggae giamaicano morto a soli 36 anni per un tumore, rivivranno nei prodotti del primo marchio della cannabis a livello mondiale. I familiari dell’artista giamaicano hanno fondato un’azienda, Marley Natural, insieme alla società Privateer Holdings che venderà una linea di prodotti legati alla vendita legale della marijuana. Oltre alla classica erba da fumare, di prima qualità giamaicana, ci saranno anche creme e lozioni alla marijuana così come diversi accessori come sigarette elettroniche per l’hashish. Il nuovo marchio è stato sviluppato per i mercati aperti dalla legalizzazione della cannabis negli Stati Uniti. In quattro stati, Alaska, Colorado, Oregon e Washington, tutti nel libertario Ovest, è possibile vendere e acquistare la marijuana per scopi ricreativi. In altri diciannove Stati degli Usa è consentita la vendita della cannabis a scopi terapeutici. Marley Natural venderà prodotti anche per la marijuana utilizzata negli ospedali per mitigare le sofferenze dei malati terminali.

BOB MARLEY E LA CANNABIS – La famiglia di Bob Marley ha rimarcato la coerenza tra le idee del padre e il nuovo business deciso dai suoi eredi. Cedella Marley, figlia del cantante giamaicano, ha rimarcato come suo padre sarebbe stato entusiasta dal vedere come la gente abbia finalmente compreso i benefici della cannabis. «L’erba sanerà le ferite della nazione, l’erba aiuta la meditazione e le buone vibrazioni», ha evidenziato invece Rohan, il secondo figlio di Bob e Rita Marley. Secondo l’amministratore delegato di Privateer Brendan Kennedy il nuovo marchio è un’iniziativa coerente con la battaglia del cantante per la legalizzazione della cannabis. «50 anni fa Bob Markey ha iniziato un movimento per concludere il proibizionismo. C’è un legame naturale tra questo prodotto e Bob Marley. Se si dovesse indicare l’uomo più famoso per il suo collegamento con la cannabis, quella persona sarebbe Bob Marley». Secondo Kennedy il mercato della cannabis negli Usa può valere fino a 50 miliardi di dollari, e sono stimate vendite dei prodotti di Marley Natural per circa 2,5 miliardi di dollari nel 2015. La società avrà sede nello Stato di Washington, e sin da subito è stata subissata di CV inviati da giovani che vogliono lavorare nell’ambito della cannabis.

Photo credit: Express Newspapers/Getty Images