|

Maltempo in Liguria: allagamenti a Chiavari. Trovati due corpi

Continua il maltempo in Liguria. Un violento nubifragio si è abbattuto sul Tigullio e nel suo entroterra. I disagi più grandi sono stati registrati sulla costa e nella Val Fontanabuona. A Chiavari (285 mm di pioggia in sole 2 ore) sono esondati il rio Rupinaro, il torrente Entella e lo Sturla. Il centro storico e la stazione ferroviaria della città si sono allagati così come viale Millo e via Santa Chiara. Sono stati chiusi i sottopassi mentre in quelli aperti alcune auto sono rimaste bloccate. Il sindaco Roberto Levaggi ha subito invitato i cittadini a non uscire di casa ed a salire ai piani alti per chi vive vicino ai corsi d’acqua. I fiumi sono rimasti in mattinata a livelli di guardia mentre l’acqua si stava lentamente ritirando. A Leivi, piccolo comune sulle alture di Chiavari, dove la situazione sembra particolarmente critica, si erano perse le tracce di due coniugi. Sono stati ritrovati entrambi morti

 

Maltempo in Liguria: allagamenti a Chiavari e nel Tigullio
(Youtube-Meteo Web)

 

DUE MORTI A LEIVI –  Il pubblico ministero Biagio Mazzeo ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo dopo il ritrovamento dei cadaveri di Carlo Arminise, 73 anni, e Franca Iaccino, 69, i coniugi di Leivi travolti da una frana mentre si trovavano all’interno della loro casa. Le salme verranno trasferite all’obitorio dell’ospedale di Lavagna e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria. I soccorritori giunti sul posto ieri sera hanno incontrato difficoltà per l’enorme quantità di fango e detriti. Nelle operazioni sono state impegnate anche unità cinofile. A quanto si apprende la coppia era stata sentita dalla figlia alle 22.30, poco prima della frana e del black out che ha interessato l’intera zona. Il quadro delle emergenze è complesso.

 

Maltempo, Chiavari gravemente colpita da acqua e fango

 

ESERCITO A LAVORO – Il prefetto di Genova, Fiamma Spena, ha chiesto al ministro della Difesa Roberta Pinotti l’intervento dell’Esercito, mentre nel Tigullio stanno giungento ingenti mezzi della Protezione Civile del Friuli. La Pc regionale – come ha fatto sapere l’assessore Raffaella Paita, che si trova a Chiavari, il centro più colpito – resta a infatti disposizione nelle zone di Genova e nel savonese, dove si stanno verificando forti temporali e dove le previsioni fanno temere nuove recrudescenze. Nel dettaglio contribuiscono ai soccorsi alla popolazione ligure colpita circa 70 militari dell’Esercito, con veicoli e mezzi speciali. Si tratta di 40 militari del I reggimento artiglieria terrestre della brigata Taurinense sono partiti da Fossano, in provincia di Cuneo, alla volta di Chiavari. Altri assetti, in tutto una trentina di militari, appartenenti al 32esimo reggimento Genio di Torino, raggiungeranno la Liguria con mezzi speciali, ruspe e idrovore.

CARABINIERI IN AZIONE A CHIAVARI – Una decina di pattuglie di carabinieri del battaglione Liguria insieme al personale territoriale stanno presidiando le case evacuate e i negozi alluvionati del centro di Chiavari per evitare azioni di ladri o sciacalli. Molti commercianti, come riporta l’emittente ligure Primocanale, hanno i magazzini e le cantine pieni di merce per le vendite di Natale.

ALLERTA 2 FINO ALLE 15 DI DOMANI – La Protezione Civile ha deciso di estendere il livello 2 di allerta, quello massimo, fino alle 15 di domani su tutta la regione. Ulteriori precipitazioni potrebbero infatti mettere a rischio non solo il territorio di Chiavari.

 

Maltempo, Chiavari gravemente colpita da acqua e fango

 

EMERGENZA IN SERATA – Già ieri sera era stato chiuso il casello in uscita per Chiavari dell’autostrada A12 (e rimangono tuttora inattivi i caselli di Chiavari e Lavagna). Mentre risultavano allagate le zone golenari della foce del fiume Entella e preoccupava anche il Boate a Rapallo, dove alcune zone della città rimanevano senza corrente elettrica a causa dei fulmini. L’Entella è esondato a Carasco, comune nell’entroterra di Chiavari, provocando allagamenti. Il sindaco Massimo Casaretto ha successivamente parlato di tre frazioni isolate, Colla, Paggi e Razetto, per un totale di 200 residenti. Stessi disagi anche a Mezzanego, dove sono stati chiusi dei ponti comunali, e a Vignolo, dove è stato chiuso un ponte che collega il paese alla strada provinciale. Chiuso per precauzione anche il ponte di Caperana tra Chiavari e San Salvatore di Cogorno. «Sott’acqua» poi sono finiti anche i comuni di San Colombano e Borzonasca, sempre nell’entroterra di Chiavari.

LINEA FERROVIARIA INTERROTTA – L’emergenza ha riguardato anche la linea ferroviaria. Nella notte un treno Intecity, il 685 Milano-Livorno, con un centinaio di passeggeri a bordo è rimasto bloccato lungo la linea per una frana caduta tra Zoagli e Chiavari. Il disagio è stato risolto grazie all’intervento dei tecnici delle Ferrovie dello Stato che con un locomotore di emegenza hanno trainato il convoglio all’indietro fino alla stazione di Zoagli. In seguito la circolazione tra Genova e Roma è stata ripristinata su un solo binario.

 

Maltempo, Chiavari gravemente colpita da acqua e fango

 

I SOCCORSI CON GOMMONI – A Chiavari una decina di persone sono state tratte in salvo dai sommozzatori dei vigili del fuoco con speciali gommoni da rafting che hanno percorso le vie del centro. Alcune persone erano rimaste intrappolate nei negozi o nelle case ai piani bassi delle loro case, altre si trovavano per strada. Sono state poi tratte in salvo due donne che inizialmente erano state date per disperse a Carasco dopo che la loro abitazione (precisamente tra Carasco e Leivi) era stata travolta da una frana. Si tratta di una donna incinta e una signora anziana.

 

LEGGI ANCHE: Maltempo a Roma: le foto dei danni – Foto

 

FRANE ED ESONDAZIONI – Frane e esondazioni hanno interessato la cittadina del levante genovese e il suo territorio. Il rio Rupinaro, sul territorio di Chiavari, è esondato nella serata a causa della forte pioggia che si è abbattuta nell’entroterra. Sul posto vigili del fuoco e personale del 118, la cui centrale operativa “Tigulliosoccorso” è presa d’assalto da centinaia di chiamate di persone spaventate che abitano ai piani terreni degli edifici della aree del centro. A Leivi decine persone sono state evacuate perché la loro casa era minacciata da un costone di terra.

 

 

PIOGGIA CONTINUA – Critica la situazione a San Colombano Certenoli, nell’entroterra chiavarese, dove secondo le prime informazioni ha ceduto la spalla di una collina: fango e detriti hanno invaso l’abitato. Grande concitazione tra i soccorritori. La pioggia ha continuato a battere da ore, con grande intensità. Segnalate difficoltà nei trasporti nell’intera zona.

 

 

FOTOREPORTAGE – Ecco le immagini di Chiavari dopo l’alluvione dall’archivio LaPresse.

 

(Foto di copertina e fotogallery: Arata Palli / LaPresse)