|

Papa Francesco: «Rivolgersi alla Sacra Rota sia gratis»

«Voi potete rimanere qui e seguire l’udienza generale. Oggi è un po’ pericoloso, non si sa bene se piove o non piove. E non dimenticatevi: pregate per me che io prego per voi». Con queste parole Papa Francesco si è rivolto ai trecento partecipanti al corso ‘super rato’ promosso dal Tribunale della Rota Romana, l’ex Sacra Rota, nell’Aula Paolo VI, prima dell’udienza generale in piazza San Pietro.

 

Foto: Alfredo Falcone/LaPresse
Foto: Alfredo Falcone/LaPresse

 

LEGGI ANCHE: Il team anti-Satana di Papa Francesco

 

«RIVOLGERSI ALLA SACRA ROTA SIA GRATUITO» – «La Chiesa ha tanta generosità per poter fare giustizia gratuitamente» ha detto Papa Francesco ai partecipanti al corso di prassi canonica promosso dal Tribunale della Rota Romana. Il Pontefice chiede e si auspica che i processi sull’annullamento dei matrimoni presso la ex Sacra Rota non richiedano più esborso di soldi, questo anche per non essere causa di scandali, come avvenuto in passato: «Bisogna essere molto attenti che le procedure non siano entro la cornice degli affari. E non parlo di cose strane: ci sono stati anche scandali pubblici» dichiara il Papa parlando di un episodio personale, quando ha dovuto congedare una persona che diceva «”10.000 dollari e ti faccio i due procedimenti, il civile e l’ecclesiastico” Questo no!» ha tuonato Francesco. Il Pontefice ha notato che «nel Sinodo straordinario sulla famiglia, alcune proposte hanno parlato di gratuità. «Si deve vedere, ma quando sono attaccati l’interesse spirituale e l’interesse economico, questo non è Dio! La madre Chiesa ha tanta generosità per poter fare giustizia gratuitamente, come gratuitamente siamo stati giustificati da Gesù Cristo. Questo punto è importante – ribadisce ai corsisti della Sacra Rota – Staccate le due cose».

(Photocredit: Alfredo Falcone / LaPresse)