|

Il social-catfight tra Antonella Mosetti e Selvaggia Lucarelli

Continua la “Guerra Fredda” tra Selvaggia Lucarelli e Antonella Mosetti che, a intervalli regolari, si scambiano schermaglie a mezzo social come fossero test balistici per dimostrare la propria superiorità tattica. E, questa volta, c’è di mezzo un vero e proprio “ordigno fine di mondo”. O forse due. Uno sbandierato a tutta pagina su Chi, l’altro non ancora ufficialmente presentato, ma che secondo i ben informati farebbe già parte dell’armamento nemico. La tensione scatta quando il settimanale Chi pubblica l’intervista ad Antonella Mosetti, che racconta i dettagli della sua relazione con Alessandro Corvesi, centrocampista 26enne del Pavia. La parata bellica è imponente: una foto a tutta pagina con l’ex ragazza di Non è la Rai languidamente adagiata sul petto nudo del giovane, entrambi piuttosto discinti, con tanto di biancheria intima in vista e titolo strategico. Ma Selvaggia non resta a guardare e demolisce l’armamento della rivale declassandolo dal rango di  “stallone” a quello di “My Little Pony”:

Sono assolutamente rapita dalla finezza di questa intervista. Proprio non riesco a decidermi se sia più raffinato il bustino di lei, la mutanda di lui con elastico, il titolo equino o la dichiarazione su quante volte al giorno lui la faccia nitrire. Una cosa però è certa: la criniera di lui è più da Gilda My little pony che da stallone, ecco.

Facebook/Selvaggia Lucarelli
Click sull’immagine per ingrandire – Facebook/Selvaggia Lucarelli

«SEI SGRAZIATA E PERFIDA» – Un semplice test bellico che sfocia in una dichiarazione di guerra: mentre i rispettivi eserciti amici si armano fino ai denti, pronti a sganciare “Mi piace” e commenti affilati, ecco che arriva la risposta della Mosetti, che mette in piazza quello che finora era stato classificato come un segreto di Intelligence: da settimane si parla della presunta relazione tra Selvaggia Lucarelli e Davide Di Noi, il responsabile della comunicazione della sezione bolognese del Partito Democratico, che di anni ne ha 24:

Lucarelli ma parli te ?! Stai con uno di 20 anni e sei anche sgraziata e tremendamente perfida !!!!

Twitter/Antonella Mosetti
Twitter/Antonella Mosetti

 

«SE TI VEDO TI FACCIO VERGOGNARE DI BRUTTO» – Ma i venti di guerra si acquietano subito: evidentemente alla Generalissima Mosetti non conviene sprecare troppe pallottole, sia mai che il suo “cavallo di razza” si spaventi per il troppo rumore. Ma la minaccia resta nell’aria, visibile come la scia radar di un B52, e sinistra come la notifica di una raccomandata postale (cosa avrà voluto dire, la Mosetti con quel «ti faccio vergognare»? Carta igienica strategicamente incastrata sotto ai tacchi? Pezzi di prezzemolo incastonati tra gli incisivi?)

Nn ci devo cadere in certi tranelli ma se mi tocchi chi amo , te magno !! Io nn sono protetta da nessuno e mi fatico sempre tutto cercando con la dignità che mi contraddistingue , di fare passo dopo passo senza avere benefit x essere la moglie di o l’amica di ….!!!! Quindi nn ci casco a certe infamità e se ti vedo davanti ai miei occhi , ti faccio vergognare di brutto !

Click sull'immagine per ingrandire - Facebook/Antonella Mosetti
Click sull’immagine per ingrandire – Facebook/Antonella Mosetti

 

LEGGI ANCHE: Fabio Volo e la Leopolda: lo scrittore “sbrocca” su Twitter

 

NON TOCCARE IL MIO TOY BOY – Selvaggia non ha replicato, né con l’invio di diplomatici, né accostandosi al principio de “l’attacco è la miglior difesa”. È evidente che la cortina di ferro tra le due sia diventata di uranio arricchito, e che sia l’una che l’altra abbiano tutto l’interesse a proteggere le proprie relazioni, che restano trincerati dietro un silenzio compassato (o terrorizzato, dipende dai punti di vista). Don’t touch my ToyBoy. Specialmente quando, in due, arrivano giusti giusti a cinquant’anni.

(Photocredit copertina: e Spada/LaPresse e LaPresse/Pasquale Carbone)