|

La “brutta fine” di Keanu Reeves

Keanu Reeves, uno degli attori più famosi del mondo a cavallo degli anni novanta e del duemila, non riceve più offerte per ruoli importanti dalle grandi cinematografiche statunitensi. Reeves se ne è lamentato apertamente in un’intervista concessa ad una rivista di cinema indipendente, l’unico ambito dove ora riesce a lavorare.

KEANU REEVES E LA SCOMPARSA DAL CINEMA – Tutti noi conosciamo il nome di Keanu Reeves, almeno se abbiamo più di 20 anni. L’attore canadese era diventato molto famoso negli anni novanta, recitando in film di grande successo come Point Break, Dracula di Bram Stoker, Speed e la trilogia di Matrix, una delle serie di fantascienza più apprezzate da tutti i tempi. Durante la sua carriera Reeves non è mai apparso come una stella che apprezzasse particolarmente il successo e l’attenzione ossessiva dai media, ma l’assenza di offerte di lavoro rilevanti amareggia l’attore, come confessato in un’intervista concessa al sito IndieWire. « Cosa penso del fatto che le grandi case cinematografiche di Hollywood non mi offrano più ruoli importanti? Fa schifo» , rivela candidamente l’attore che negli ultimi 6 anni ha recitato in soli 2 film di «cassetta», 47 Ronin e Ultimatum alla Terra. Un’amarezza per un attore abituato a ricevere offerte importanti, e che durante la sua carriera ha guadagnato decine di milioni di dollari grazie alle sue partecipazioni in film di particolare successo.

KEANU REEVES E IL CINEMA INDIPENDENTE – Nel corso dell’intervista a IndieWire Reeves rimarca di apprezzare il suo lavoro nel cinema indipendente, dove l’attore canadese recita, così come dirige o produce nuove opere. Un ambito professionale in cui Reeves però si sente confinato, ormai marginalizzato dal grande cinema prodotto a Hollywood. Nel periodo di maggior successo l’attore americano si era distinto per la sua passione musicale – ha suonato in una band grunge facendo dischi e concerti – e per un certo disinteresse verso la celebrità. Keanu Reeves ha avuto anche una vita personale segnata da lutti molto gravi. Nel 1999 la sua fidanzata Jennifer Syme aveva concepito una bambina già morta. La relazione naufragò in seguito a questo dramma, e dopo pochi mesi, nel 2011, Jennifer Syme è deceduta in un incidente stradale. Uno dei migliori amici di Keanu Reeves, River Phoenix, morì molto giovane all’inizio degli anni novanta in seguito a un’overdose.

Photo credit: Kevin Winter/Getty Images