|

La Boschi introduce “Leopolda 2014”: presente gran parte del governo

Gran parte del governo sarà presente alla Leopolda. Tra i ministri, hanno confermato la loro Andrea Orlando, Roberta Pinotti, Graziano Delrio, Dario Franceschini, Marianna Madia, Maria Carmela Lanzetta e Giuliano Poletti.

Saranno presenti anche il commissario anticorruzione Raffaele Cantone e il direttore dell’Agenzia delle Entrate Rossella Orlandi, che farà un intervento sulla lotta all’evasione fiscale. Vi saranno anche tanti imprenditori come Patrizio Bertelli, Brunello Cucinelli, Renzo Rosso. Lo annuncia il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, durante la conferenza stampa di presentazione della quinta edizione della Leopolda: «Non risulta, al momento, la presenza di Sergio Marchionne e di Diego Della Valle. Ma la Leopolda è aperta a tutti, non funziona ad inviti, se vogliono venire a trovarci sono ben accolti, se vogliono intervenire dal palco basta iscriversi ma al momento loro non risultano iscritti», spiega Boschi che invece conferma la presenza del finanziere Davide Serra «che coordinerà un gruppo di lavoro».

Foto: Fabio Cimaglia/LaPresse
Foto: Fabio Cimaglia/LaPresse

GLI “SPONSOR INCONSAPEVOLI” – «La Leopolda è stata una felice intuizione di Matteo Renzi, ogni anno ha avuto anche la fortuna di trovare sponsor inconsapevoli. Stefano Fassina che deve andare allo zoo e Gianni Cuperlo che arriverà lunedì sono stati formidabili testimonial della quinta edizione» commenta con qualche sarcasmo il senatore del Pd Andrea Marcucci, presidente della commissione cultura a Palazzo Madama, che parteciperà, come nei quattro anni precedenti, alla tre giorni fiorentina. «I partiti devono evitare di essere autoreferenziali – sottolinea Marcucci – devono alimentare ed essere alimentati in continuazione da nuove idee. A questo serve e continuerà a servire la Leoplda. Non c’è niente di piu’ sbagliato di considerarla un partito parallelo», conclude il senatore.

Leggi anche: Matteo Renzi prepara una Leopolda da Steve Jobs

LA “SFIDA” TRA LEOPOLDA E CGIL – Il deputato del Pd Edoardo Fanucci ha parlato della manifestazione della Cgil, che alcuni vedono come una “sfida” alla Leopolada: «è un’iniziativa cui guardiamo con attenzione e alla quale facciamo un grande in bocca al lupo. Non c’è contrasto né contrapposizione. E per i parlamentari del Pd la partecipazione magari a entrambe le iniziative è una libera scelta. Casualmente si svolgono nella stessa data, ma non ci deve spaventare. Le porte della Leopolda non sono aperte, ma spalancate. Magari chi va sabato in piazza a Roma, domenica venga da noi».

 

(Fonte: Vista Agenzia Televisiva)

(Photocredit:  Fabio Cimaglia/LaPresse)