|

Nogarin, sindaco M5S: «Ora guadagno meno di un vigile»

«Da ingegnere guadagnavo quanto volevo invece da sindaco prendo meno di un vigile». La frase del sindaco di Livorno, Filippo Nogarin è destinata a far discutere. Il primo cittadino a 5 stelle ha incontrato nei giorni scorsi i lavoratori Cooplat che rischiano un taglio del 25 per cento dello stipendio. «Anch’io – ha spiegato davanti ad un capannello di manifestanti – per fare il sindaco ho fatto i miei sacrifici. Da ingegnere guadagnavo quanto volevo. Ora guadagno meno di un vigile urbano. Vi rendete conto? Il vostro sindaco guadagna meno di un vigile urbano. Questo è bene che sia chiaro: da guadagnare quel che volevo a prendere meno di un vigile».

MA QUALE VIGILE … – Il Tirreno riporta la scenetta e i virgolettati di Nogarin, precisando però una cosa. «Il sindaco – sottolinea il quotidiano – guadagna in un anno 85.164 euro all’anno, derivanti dai 7.097 euro mensili. Anche qualora arrivasse l’annunciata (ma finora non realizzata decurtazione del 10% dell’indennità) il suo stipendio sfiorerà gli 80mila euro l’anno, equivalente a quello di tre vigili urbani». E poi seconda cosa: nel 2013 Nogarin ha dichiarato 40.602 euro lordi. «Meno della metà di quanto prende da sindaco – ricorda la testata – in campagna elettorale, invece, Nogarin aveva dichiarato proprio al nostro giornale di aver guadagnato 74.693 euro nel 2012. Chissà cosa ne pensano gli ingegneri livornesi e, soprattutto, i vigili urbani».

Se la matematica non è una opinione il sindaco non ha fatto una bella figura.

(Copertina Foto Federico Bernini/LaPresse)