|

Cosa ci fa una papera gigante gonfiabile a Seoul?

Una paperella gialla in tutto e per tutto simile a quella che, per definizione, starebbe nella vasca da bagno di milioni di persone in tutto il mondo. Solo che questa è un po’ più grande: è altra quasi trenta metri e pesa circa seicento chili. È l’ormai celeberrima “Rubber Duck” dell’artista neerlandese Florentijn Hofman, che ha portato la sua opera più famosa fino in Corea del sud, più precisamente nelle acque del lago Seokchon, dove resterà a “sguazzare” fino al prossimo 14 novembre. La paperella gigante gira il mondo dal 2007: è apparsa ad Amsterdam, a Osaka, nel porto di Sydney, a San Paolo e a Pittsburgh. E anche a Seoul, come del resto ovunque compaia, la Rubber Duck diventa l’oggetto del desiderio di migliaia di passanti, che non resistono a farsi un selfie con la simpatica paperella. (Photocredit copertina: Chung Sung-Jun/Getty Images)