|

Un incubo può ucciderti davvero?

Mentre i fan del cinema horror festeggiano i 30 anni del primo film della serie di Freddy Krueger, Slate torna su una su una frase che il regista di Nightmare avrebbe pronunciato proprio all’indomani dell’uscita del film. Nell’autunno del 1984, infatti, Wes Craven avrebbe spiegato che l’ispirazione per la serie di Nightmare sarebbe arrivata dopo aver appreso dell’esistenza della SUNDS, detta anche “sindrome della morte improvvisa”, che provocherebbe la morte immediata del soggetto senza che questi abbia mai accusato malori o altri sintomi.

 

Il regista Wes Craven - Foto: Frazer Harrison/Getty Images
Il regista Wes Craven – Foto: Frazer Harrison/Getty Images

MORTE NEL SONNO – Chi è vittima della SUNDS molto spesso muore durante il sonno, a causa di una grave e improvvisa irregolarità cardiaca che provoca l’arresto del cuore. Come spiega Slate, la SUNDS resta un fenomeno ancora per certi versi misterioso che, secondo le statistiche elaborate dai medici, tenderebbe a colpire principalmente i soggetti di sesso maschile che vivono in determinate aree del mondo: i casi più numerosi sarebbero stato osservati, quasi quarant’anni fa, nei gruppi di rifugiati in fuga dalla guerra del Vietnam. Tutti soggetti giovani e sani che, senza un motivo apparente, morivano nel sonno senza che avessero mai accusato alcun tipo di disturbo. La causa della SUNDS sarebbe genetica: una mutazione e in grado di innescare, di punto in bianco, una fatale anomalia del sistema elettrico del cuore. Diagnosticare una predisposizione genetica alla SUNDS è molto difficile e, sopratutto, non ci sono cure.

 

LEGGI ANCHE: Gli 8 disturbi del sonno peggiori di cui non vorresti mai soffrire

 

COSA SUCCEDE MENTRE DORMI? – I medici sanno con certezza che il motivo per cui questa sindrome colpisce nel sonno è perché durante il riposo notturno il cuore rallenta il proprio battito. Ma c’è di più: perché gli studi condotti dagli scienziati hanno evidenziato come le credenze popolari ritengano che ci sia un legame tra questi casi di morte improvvisa e… gli incubi. Per questo molte persone vicine alle vittime, preoccupate che potesse accadere la stessa cosa anche a loro, hanno cercato di evitare di dormire, spesso con gravi conseguenze per tutto l’organismo. Ancora non è stato chiarito perché questa sindrome colpisca con particolare frequenza nel sud-est asiatico, né quale possa essere la “molla” che possa innescare l’anomalia: da qui Craven avrebbe preso spunto per creare il suo Freddy Krueger, che tormentava nel sonno i ragazzini di Springwood.

(Phoricredit copertina: AP Photo/Warner Bros., File)