|

La bufala del sequel de Il grande Lebowski

Grandi news per i fan de Il grande Lebowski: è stato appena annunciato il sequel di questo grande classico. Ethan e Joel Coen hanno confermato a E! Online che entrambi torneranno a dirigerne i sequel

Iniziava così big lebowski sequel 2

Una scena de Il grande Lebowski (Foto: YouTube/joker36676)

UN SEQUEL PER IL GRANDE LEBOWSKI? – L’articolo riportava anche un tanto finto quanto surreale commento di Bill Murray, che diceva:

«Ho sempre amato il primo film, così quando i fratelli Coen mi hanno offerto il ruolo del fratello perduto del Drugo non ho potuto dire di no. Sono stato abbastanza fortunato da leggere l’intera sceneggiatura e posso dire senza ombra di dubbio che i vecchi e i nuovi fan saranno soddisfatti. Mi imbarazza dire che ho creduto di aver già lavorato con i Coen del 2004, quando ho prestato la mia voce a Garfield, ma poi è saltato fuori che quello era Joel Cohen e non Joel Coen. Almeno questa volta lavorerò con i veri Coen»

Come per tutti i film che hanno ottenuto un grande successo, il sequel de Il grande Lebowski è un argomento molto dibattuto in Rete e spesso è oggetto di numerosi rumor mai confermati fino alla costruzione a tavolino di vere e proprie bufale. Come quella messa in giro all’inizio del weekend dal National Repoter.

LEGGI ANCHE: I programmi di oggi, 13 Ottobre – Stasera in TV

IL GRANDE LEBOWSKI 2 NON SI FARÀ – Nonostante Ethan e Joel Coen si siano sempre dichiarati contrari all’idea di dare un seguito a uno dei loro film più famosi e apprezzati in tutto il mondo, i fan del Drugo non sembrano intenzionati a perdere le speranze: lo scorso agosto, durante un’intervista per MTV, Jeff Bridges si era detto favorevole all’eventualità – anche se piuttosto remota – che da Il grande Lebowski potesse essere tratta una serie tv. Come successo a Fargo, altro film cult dei Coen. «Se i fratelli Coen ci stanno io ci sto», aveva detto Bridges. E i cinefili di tutto il giorno continuano a sognare.

(In copertina: un dettaglio della locandina de Il grande Lebowski – via IMDb.com)